ATP Montreal : Sinner da minimo sindacale, ma basta per approdare agli ottavi

Non è stato un Sinner sfavillante quello visto nel suo primo turno contro il francese Mannarirno, già alla sua quarta gara in terra canadese, qualificazioni comprese, ma è bastata una prova appena sufficiente per vincere è passare agli ottavi.

Primo set horror dell’alto atesino che sbaglia anche l’impossibile e favorisce il 6-2 del numero 70 al mondo. Partita in salita perché il francese non concede nulla al servizio e sfrutta a dovere gli errori di Sinner.

Ovvio che bisognava darsi una mossa per riaprire la gara è Sinner lo fa con la sua solita naturalezza. Appena strappa il servizio al francese nel secondo set l’incontro vira decisamente verso il porto italiano.

Si rivede il Sinner top player con i suoi colpi vincenti che non danno scampo all’avversario. 6-4, 6-2 il risultato degli altri due set e per Sinner è la conquista degli ottavi dove troverà il giustiziere di Berrettini ossia lo spagnolo Carrè o Busta, giocatore ostico e in forma.

Ci vorrà un Sinner di livello, sicuramente superiore a quello visto oggi, per vendicare Berrettini e proseguire nel torneo canadese.

Articolo a cura di Carlo Cagnetti – Sportpress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: