La Roma si aggiudica il Derby, in una stagione fallimentare. La Lazio va in Europa League – Le Pagelle

Il Derby numero 178 se lo aggiudica la Roma con un netto 2-0 grazie a Mkhitaryan e Pedro. Fonseca mantiene la sua promessa fatta ieri, voleva una vittoria partendo dagli errori fatti nella partita d’andata. Vince la Roma, ma è una vittoria più amara che dolce visto quello fatto in questa stagione. Un Derby che gli consegna solo la stracittadina e niente di più. 3 punti che alla classifica servono poco. Versante Lazio, Inzaghi cade nel tranello del gioco di Fonseca, impensierendo la difesa giallorossa in maniera poco importante. Sono mancati i punti di riferimento come Immobile e Luis Alberto. La Lazio perde il Derby, ma l’Europa è una garanzia.

LE PAGELLE DI ROMA-LAZIO 2-0 : 

ROMA (4-2-3-1):

FUZATO 7: Parata decisiva al 26′ su Luis Alberto che tira libero in area dopo il passaggio di Milinkovic-Savic. Stessa cosa al 75′ e al 77′ prima sul tiro di tacco di Immobile con un ottimo riflesso, e poi sempre sull’attaccante della Lazio con un’uscita decisiva.

KARSODORP 6.5: Gioca con molta attenzione e precisione. Bravo a recuperare bei palloni e a verticalizzare. Nella ripresa mette palloni pericolosi nell’area di Reina e spinge di più.

MANCINI 7: Mantiene bene la posizione bloccando più volte le azioni avversarie. Non si fa superare da Immobile e Muriqi mettendo in difficoltà, anche rimanendo nella linea del fuorigioco, la Lazio.

IBANEZ 5.5: È costretto ad uscire nel finale del primo tempo per un problema muscolare dopo una partita non delle migliori con i soliti passaggi in difesa. Poi l’errore sull’inserimento di Milinkovic-Savic che però ha tirato alto sopra la traversa.

DAL 38′ KUMBULLA 7: Non regala nulla a Immobile e Muriqi, anzi… Un cambio giusto quello di Fonseca, anche se non era programmato. Ottima partita per chiudere la stagione.

BRUNO PERES 5.5: Si fa ammonire al 16′. Lazzari lo mette in difficoltà e non riesce facilmente a superarlo, ma comunque ci prova nonostante faccia fatica a fare il terzino.

DAL 46′ SANTON 5.5: Entra e si fa subito ammonire per un fallo su Lazzari. Per il resto del secondo tempo non si è visto molto, ma copre bene per non far passare gli attaccanti avversari.

DARBOE 7: Si dimostra nuovamente una promessa per i giallorossi. Gioca con precisione, praticamente non sbaglia nulla, recupera palloni dappertutto e fa ripartire spesso l’azione.

CRISTANTE 7: É sempre in cerca di palloni, avanza e dà molti spunti. Va vicino al gol ma viene anticipato da Lazzari davanti alla porta. Torna anche ad aiutare in difesa, che non fa mai male.

MKHITARYAN 7: Porta in vantaggio la Roma al 42′ su assist di Dzeko che fa una bella giocata e gli mette una palla che deve solo mandare in porta. Nella ripresa prova più volte a trovare la doppietta. Arriverà il rinnovo?

PELLEGRINI 6: In attacco lotta molto per la palla, ma quando ce le ha, a volte non concretizza. In generale non ha sbagliato molto, ma manca sempre un qualcosa in più. Deve alzare l’asticella.

DAL 72′ VILLAR 6: Entra con molta energia e sfiora anche il 3-0.

EL SHAARAWY 6: Primo tempo in cui non si è visto molto a parte l’azione del vantaggio che parte da lui. Nella ripresa fa bei recuperi e cerca di creare delle occasioni, ma per la maggior parte delle volte viene bloccato.

DAL 72′ PEDRO 7: Bellissimo gol al 78′ dove si crea una bella azione e tira dalla lontananza dove non arriva Reina.

DZEKO 7: Grandissima partita per lui. Ottima giocata al 42′ dove supera Acerbi e mette palla dentro per Mkhitaryan che non sbaglia davanti a Reina. Ci riprova al 76′ superando di nuovo il 33 biancoceleste e poi servendo Villar che mette palla a Cristante che però viene anticipato da Lazzari. Trova anche un bel tiro all’87’.

DALL’89’ BORJA MAYORAL S.V.

FONSECA 7: Chiude in bellezza e con orgoglio, anche se manca l’ultima giornata di campionato contro lo Spezia, la sua esperienza alla Roma vincendo un derby che mancava da tre partite contro la Lazio. Non era una partita facile, ma la squadra ha giocato bene chiudendo le azioni avversarie, soprattutto con gli interventi decisivi di Fumato, e rendendosi pericolosa tra gli ultimi metri, con le belle giocate di Dzeko e non solo.

 

LAZIO (3-5-2) :

REINA 5,5 : Incassa il primo gol lasciando la porta completamente aperta a Mkhitaryan. Il secondo addirittura da fuori area, poteva fare qualcosa in più.

MARUSIC 6 : Parte molto bene restando nel proprio tassello e coprendo le discese giallorosse. Sbaglia insieme al compagno Acerbi a fidarsi su Dzeko fermandosi invece di andare a dare copertura e Mkhitaryan segna l’1-0.

ACERBI 4 : Inizia molto bene mantenendo la calma sulle giocate di Dzeko e lui stesso diventa un cliente scomodo per Bruno Peres che per fermarlo è costretto ad abbatterlo con le cattive. Non affonda sullo stesso Dzeko in occasione del gol, perchè ammonito, ma qualcosa in più poteva farlo. Soffre immensamente l’attaccante giallorosso, lasciandogli fare tutto quello che vuole in area di rigore. Inaccettabile la sua partita e il rosso all’87° è lo specchio della sua prestazione.

RADU 5,5 : Un errore all’8° regala un calcio d’angolo alla Roma, non dal difensore romeno. Buone le sue giocate, ma soffre le ripartenze perdendo palloni pericolosi.

LAZZARI 6 : Si apre un’autostrada di fronte a lui, grazie all’ammonizione di bruno Peres che non mette gambe. Cerca di sfondare sulla fascia ma ha difficoltà a saltare l’uomo. Bravo ad accentrarsi, ma tutto finisce con un nulla di fatto.

MILINKOVIC 6,5 : Voleva esserci per forza nonostante l’operazione al setto nasale. La grandissima giocata al 21° è un’immagine di danza sul pallone da veri intenditori. Riesce ad impostare tutte le giocate per l’attacco e soprattutto per Lazzari.

LEIVA 5,5 : La sua regia del PT ha poche sbavature. La collaborazione con Milinkovic e Luis Alberto è ottima allargando il gioco anche su Lazzari e Lulic. Cala nel ST non riuscendo a coprire il centrocampo. Si perde Pedro senza motivo lasciandogli fare quello che vuole, tanto da segnare il 2-0.

LUIS ALBERTO 5,5 : Si fa trovare pronto sugli assist di Milinkovic e di Lazzari. Bravo a leggere i movimenti degli attaccanti e farsi vedere in area. ST troppi errori grossolani con Immobile perdendo la possibilità di impensierire Fuzato.

LULIC 5,5 : L’uomo del 26 maggio, si muove bene soprattutto nelle verticalizzazioni insieme a Radu. Non riesce ad incidere soprattutto quando si accentra. Lascia il posto a Luiz Felipe.

MURIQI 6 : E’ lui la sorpresa della serata. Correa out cosi come Caicedo  dal 1°, ed ecco che l’attaccante biancoceleste ha una nuova chance. tanto movimento per l’ex Fenerbahce. Spazia dall’attacco alla difesa, ha tanta voglia. Peccato per il gol tolto dal VAR perchè è stato un grande movimento e freddezza sotto porta.

IMMOBILE 5,5 : Molto più motivato Muriqi della Scarpa D’Oro. Cade sempre nel tranello giallorosso del fuorigioco. Sbaglia un appoggio semplice in fase d’attacco e dal contropiede arriva il gol della Roma. Si sveglia improvvisamente al 75° con un tacco incredibile fermato dal riflesso perfetto di Fuzato.

PEREIRA 5,5 : Inzaghi lo mette dentro per dare velocità, ma non riesce ad impensierire la difesa giallorossa. Fa tanta legna in mezzo al campo, ma ormai il risultato dice 2-0.

LUIZ FELIPE 6: E’ mancato in questa stagione. Gli manca il supporto di Acerbi. Tenta di salire per dare una spinta, lasciando la difesa e rischiando, ma con buono spirito.

CAICEDO 6 : ‘Zona Caicedo’ cerca di dare forza e pressione. Pochi minuti per ribaltare una partita già segnata

FARES SV

AKPA AKPRO SV 

INZAGHI 5,5 : La grana ‘Correa’ gli stravolge i piani in attacco. Muriqi fa la sua miglior partita, con tanti movimenti e un gol annullato dal VAR. Cade nel tranello del gioco di Fonseca: fuorigioco e ripartenze. Partita iniziata bene con tanta qualità chiudendo il PT addirittura in vantaggio per quanto riguarda possesso palla e tiri in porta. Ora il Torino nella partita delle polemiche e il Sassuolo per chiudere una difficile stagione e programmare il prossimo futuro.

Foto di Claudio Pasquazi – Articolo a cura di Stefano Ghezzi e Davide Teta

 

Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: