Ricerca Visa : Praticare sport di squadra ha un impatto positivo sulle attività economiche per il 79% delle imprenditrici italiane

L’EMPOWERMENT FEMMINILE DENTRO E FUORI DAL CAMPO: IL GIOCO DI SQUADRA COME STRUMENTO UTILE PER LE IMPRENDITRICI

NELLO SVILUPPO DELLA LORO IMPRESA E COME IMPULSO ALL’ECONOMIA

  • Secondo una nuova ricerca di Visa, più di tre quarti (79%) delle imprenditrici italiane intervistate che praticano sport di squadra affermano che ha un impatto positivo sulla loro attività
  • La gestione dello stress, la passione, la determinazione e la competitività sono state classificate come le migliori competenze trasversali acquisite attraverso gli sport di squadra, che aiutano anche nella gestione di un’impresa
  • Il report Visa L’empowerment femminile dentro e fuori dal campo” coincide con il lancio della serie online “Team Talks”, in cui le più importanti calciatrici e le imprenditrici innovative condividono i loro segreti per il successo

19 luglio 2022 – Una nuova ricerca commissionata da Visa, sponsor di UEFA Women’s EURO 2022™, rileva che praticare sport di squadra può aiutare ad accelerare la crescita del business, con una maggiore probabilità per le imprenditrici che praticano sport di affermare che la loro azienda è cresciuta nel corso degli ultimi due anni (27% delle intervistate in Italia contro una media del 21%).

Secondo la ricerca Visa, più di tre quarti (79%) delle donne che praticano sport di squadra sostiene che questo ha avuto un impatto positivo sull’attività e le stesse hanno maggiori probabilità di gestire aziende più grandi, in particolare di avere più di 10 dipendenti (26% contro 15% in media) e di registrare un fatturato di oltre 2 milioni di euro all’anno (18% contro una media del 7%).

Il report “L’empowerment femminile dentro e fuori dal campo” sottolinea l’impegno di Visa – in qualità di primo sponsor UEFA dedicato al calcio femminile – a migliorare il calcio, promuovendo l’eccellenza, l’uguaglianza e l’inclusione delle donne in tutto il comparto economico. Mentre il torneo di calcio femminile più seguito d’Europa si sta svolgendo in Inghilterra, Visa mette in evidenza come le competenze trasversali acquisite attraverso gli sport di squadra possono aiutare le donne imprenditrici a esprimere il loro pieno potenziale.

LO SPORT STIMOLA RESILIENZA, LAVORO DI SQUADRA E FIDUCIA

Molte delle barriere che limitano le donne e le ragazze nello sport spesso corrispondono a quelle che le ostacolano economicamente. Il progresso delle donne imprenditrici potrebbe dare una spinta di 4,8 trilioni di euro all’economia globale e la ricerca Visa rivela quali abilità apprese sul campo possono anche aiutare le donne a crescere.

Quando si parla di come il mondo degli affari tragga beneficio dallo sport, la ricerca Visa rileva che le principali competenze trasversali sono perseveranza e gestione dello stress (51%), passione e determinazione (40%) e competitività (40%). Le donne che praticano sport di squadra si sentono più a loro agio nell’affidarsi a reti di relazioni personali in caso di bisogno di supporto, con le intervistate che affermano di essere più propense a:

  • dire che il tutoraggio e la consulenza aziendale sono “molto importanti” (41% contro 33%)
  • pensare che il supporto per la salute mentale ed emotiva sia importante (68% vs 62%)
  • ritenere che il sostegno nel caregiving sia importante (41% vs 34%)

È opinione diffusa che la fiducia in sé stesse sia uno dei maggiori ostacoli al progresso delle donne, tuttavia la ricerca Visa mostra come, praticando sport di squadra, le imprenditrici apprendano abilità e sviluppino reti personali che aumentano la loro fiducia e rafforzano la leadership. Il 38% delle imprenditrici italiane che praticano sport di squadra si ritiene un buon leader, contro una media del 29%.

“Le piccole imprese sono la spina dorsale dell’economia nel nostro paese e il 2022 ha visto le donne italiane posizionarsi come le più intraprendenti in Europa, con 1,4 milioni di lavoratrici indipendenti contro 1,2 milioni della Francia e 1 milione di Germania e Spagna[1]”, ha commentato Stefano M. Stoppani, Country Manager di Visa Italia. “In Visa, siamo orgogliosi di essere il primo sponsor indipendente dell’UEFA Women’s Football e di fare la nostra parte nel difendere la diversità e l’inclusione, sia dentro che fuori dal campo. Utilizziamo il nostro ruolo di sponsor dello UEFA Women’s EURO 2022™ per mettere in luce come le abilità apprese nello sport stiano avendo un impatto positivo sul successo delle piccole imprese e sull’economia in generale.”

TRASFERIRE LE ABILITÀ: I GIOCATORI PARLANO DI BUSINESS

Nell’ambito dell’impegno di abilitare digitalmente 8 milioni di piccole imprese in Europa, Visa mette i piccoli imprenditori al centro della scena, per evidenziare l’importante ruolo che svolgono nel potenziare le nostre comunità ed economie. A sostegno di ciò, Visa sta lanciando una serie di “Team Talks” [link a YouTube] con le principali professioniste del calcio femminile e imprenditrici, per avviare una conversazione aperta sul segreto del loro successo e sulle competenze trasversali che le aiutano a gestione con successo la loro attività commerciale.

Visa supporta le giocatrici anche attraverso The Second Half, un programma di sviluppo che aiuta le donne a pianificare le loro carriere oltre il campo di calcio.

Per ulteriori informazioni sulla sponsorizzazione di Visa di UEFA Women’s EURO 2022™ e sulle iniziative che aiutano le donne a crescere, visita il sito: https://www.visaitalia.com/visa/sponsorizzazioni-visa/uefa-partnership.html

Articolo a cura della Redazione di Sportpress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: