Verso Irlanda-Italia, Mancini : “Ci sarà pressione, ma dobbiamo evitare l’ansia”

Ci siamo, l’Italia di Roberto Mancini deve dimostrare cosa vuole fare da grande e deve farlo domani sera a Berfast contro l’Irlanda del Nord. Il CT degli azzurri presenta cosi i 90′ più importanti per Qatar 2022 : “Contro la Svizzera abbiamo sofferto un po’ l’ansia: contro l’Irlanda del Nord ci sarà pressione ma dobbiamo evitare l’ansia. Barella è recuperato sta anche meglio di quanto non stesse con la Svizzera. Tonali? E’ cresciuto molto, potrebbe giocare dall’inizio. Non è importante se gioca un falso o un vero nove: conta la mentalità”.

Domani è l’ultimo match. Non possiamo fare tanti pensieri particolari: dobbiamo cercare di giocare la nostra partita dal 1′, col pensiero di vincerla e affrontandola senza ansia, anche se ci sarà pressione. Contro la Svizzera abbiamo sofferto un po’ l’ansia: dopo il gol subito abbiamo concesso cose che solitamente non concediamo. L’Irlanda del Nord subisce poco in casa loro. Un motivo ci sarà. Noi dobbiamo cercare di essere concentrati. Se saremo bravi a fare più gol saremo felici. Se poi non dovessimo riuscire a ottenere il primo posto, c’è comunque un esame di riparazione a marzo. Ma noi vogliamo passare domani sera. Barella Sta anche meglio di quanto non stesse contro la Svizzera. Lui è recuperato. Tonali sta crescendo molto e potrebbe partire dal primo minuto. Per quanto riguarda l’attacco, invece, non importa se gioca un falso o un vero nove: l’importante sarà la mentalità”. 

In Conferenza Stampa anche Leonardo Bonucci : “Dovrà essere l’Italia che abbiamo visto nelle qualificazioni europee e all’Europeo. Ci sarà da portare a casa il risultato dimenticandoci il recente passato. Essere campioni d’Europa non ci dà il diritto alla vittoria, dobbiamo mettere da parte il pareggio con la Svizzera ed essere concentrati sulla partita di domani”.

Articolo a cura di Stefano Ghezzi – Sportpress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: