Esclusiva, Chiara Cecotti : “Il Cesena? Soddisfatte del successo, ma occhio per la gara di campionato”

Domenica scorsa si è giocata la prima giornata di Coppa Italia e le sorprese non sono mancate, oltre alle conferme delle big. Importante successo esterno del Como Women sul campo del Cesena ed ora testa al campionato.
Ilnapolionline.com ha intervistato al terzino della squadra lombarda Chiara Cecotti.
Domenica scorso importante successo in Coppa Italia contro il Cesena. Cosa ne pensi della sfida vinta in Romagna? “Siamo soddisfatte per la vittoria, ma anche per la prestazione che è stata convincente. Abbiamo affrontato una squadra che ha una rosa valida e che può dire la sua per la stagione. Abbiamo approcciato al meglio la gara e alla distanza abbiamo meritato il successo che fa tanto morale per le prossime sfide”.
Se leggiamo i risultati di Coppa Italia femminile, notiamo una crescita delle squadre di B contro quelle di massima serie. Non solo voi, ma anche Chievo e Brescia. Secondo te perché?
“Io credo in generale che ci sia stata una crescita della cadetteria, sul piano del gioco. Nella singola gara molte danno il massimo e si vuole far sempre bella figura contro le compagini della serie A. Siamo solo all’inizio e certamente alla distanza il valore delle squadre verranno fuori, però è un fatto positivo”.
Tornando al Como Women, quant’è importante per voi avere in rosa bene 4 calciatori convocate nelle rispettive nazionali? “Sicuramente è molto importante, perchè porteranno la loro esperienza. Abbiamo voglia di disputare una stagione competitiva, senza fare proclami, ma pensare ad una gara alla volta. Ora conterà certamente pensare al campionato dove abbiamo dimostrato che ce la possiamo giocare al meglio”.
Come giudichi l’inizio di stagione del Como Women in campionato? “Se escludiamo la sconfitta nel finale contro il Brescia, gara che avremmo meritato di ottenere un risultato diverso, io credo che stiamo facendo bene. Sarà un campionato molto incerto, ci sono molte squadre che
possono dire la loro e anche noi non vogliamo essere da meno. L’importante è scendere in campo con la giusta determinazione e dare tutto nell’arco dei novanta minuti, giocandocela a viso aperto, come ci
chiede il mister”.
Tra un anno si passerà al calcio professionistico anche in Italia. Come vi state preparando in generale voi calciatrici a questo passaggio per il movimento? “Sarà per tutte noi un passaggio fondamentale, perché ci sarà sempre visibilità a livello mediatico. Noi calciatrici aspettiamo con grande determinazione, perché dopo anni di sacrifici e voglia di dare tutto, ci potrà dare quella visibilità che meritiamo. Basta anche vedere quanta crescita c’è stata negli ultimi anni ed è per questo che sarà per tutti quanti noi un passaggio fondamentale”.
Per voi calciatrici avere come vice presidente Sara Gama, cosa significa in maniera particolare?
“Sara Gama non è solo un ottimo difensore dell’Italia e della Juventus, ma anche un esempio per tutte noi.
Lei certamente ha carisma, esperienza e ci potrà dare i consigli giusti per proseguire nel percorso di crescita per tutto il movimento femminile”.
Infine prossimo turno in campionato in trasferta, dopo la gara interna col Chievo, sarà ancora contro il Cesena (il 4 novembre, recupero seconda di campionato), dopo la sfida di Coppa Italia. Che gara vi aspetta? “Come hai detto tu, dopo la sfida in Coppa Italia, le riaffronteremo anche in campionato. Sarà un altro tipo di match, dove loro avranno voglia di riscatto e la giocheranno al meglio delle loro possibilità. Noi scenderemo in campo come sempre, giocandola a viso aperto ed ottenere un risultato positivo”.

Intervista a cura di Alessandro Sacco – Redazione Sportpress24.com
Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: