Esclusiva Calcio Femminile, G. Asta (dif. Brescia): “Ho accettato le ‘leonesse’ per progetto e l’aspetto umano”

Il campionato di serie B femminile è appena iniziato, regna l’equilibrio, in una sorta di serie A2, con tante squadre che hanno voglia di far bene. Tra queste anche il Brescia cf che vorrà riscattare la passata stagione e le prime due gare sembrano promettere bene. Ilnapolionline.com ha intervistato il neo acquisto Giulia Asta : 

Da quest’anno giochi nel Brescia Cf, società che nel passato ha dato lustro al movimento femminile. Cosa ti ha spinto ad accettare la maglia delle “leonesse”? “Sicuramente due aspetti su tutti. Il progetto del club che ha voglia di tornare in alto, dopo che in passato ha mostrato tutto il suo valore. L’altro è certamente il lato umano che mi ha colpito in maniera particolare. Quest’ultimo aspetto mi ha convinto a dire di sì e giocarmela per ottenere il massimo per il Brescia”.

In passato hai conquistato i traguardi della promozione. Alle più giovani del Brescia, cosa ti senti di dire per dare il massimo? “Come hai detto tu, ci sono molte giovani che fanno parte della rosa, altre ragazze della rosa come Luana Merli e non solo possono dare una mano al resto della squadra. Io dico che devono metterci tanta passione, voglia di ottenere il massimo e sono convinta che alla fine ii risultati arriveranno”.

Passando all’aspetto tecnico, importante successo a Sassari, mostrando carattere e spirito di sacrificio. Cosa ne pensi in merito? “La sfida di Sassari contro la Torres, non era semplice, davanti ai loro tifosi volevano ottenere il massimo e questo lo sapevamo. La partita non è stata semplice, anche perché loro non ci hanno concesso tanti spazi e non hanno mollato mai. Abbiamo portato a casa i tre punti, con la grinta e la giusta tenacia, aspetti che sono fondamentali per questa stagione in serie B, noi cercheremo di dare il massimo”.

Anche quest’anno è un campionato equilibrato, per il secondo anno di fila una sorta di A2. Il Brescia dove può arrivare? “Come hai detto tu, ed hai ragione, anche quest’anno è un campionato equilibrato, una serie A2 dove molte squadre possono dire la loro. Difficile ad ora dire chi possa raggiungere la massima serie, ma noi certamente vogliamo pensare a partita dopo partita e a fine anno tireremo le somme”.

Prossima gara, sarà in casa contro il Como Women, un’altra pretendente alla promozione. Quanto conta per voi riavere il pubblico sugli spalti e come vi state preparando alla gara? “Per noi, come per tutti del resto, non è stato facile giocare senza pubblico, anche se è giusto aver dato priorità alla salute. I tifosi sugli spalti, come si è visto nella nostra prima gara, ha inciso molto per ottenere un risultato positivo. Contro il Como Women sappiamo che non sarà semplice, loro, come hai detto tu, puntano ai primi posti della classifica. Noi ci stiamo preparando al meglio per proseguire nel nostro percorso ed ottenere un risultato positivo”.

Fonte ilnapolionline.com – Articolo a cura di Stefano Garbini – Sportpress24.com

Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: