Ciao Alberto, esempio di equilibrio e di passione

Alberto Mandolesi, storico commentatore giallorosso da oltre mezzo secolo ed appassionato di musica, ci ha lasciati.

Ed è un vuoto incolmabile per tutto quello che Alberto ha rappresentato per passione e competenza.

Sin ai tempi di quegli eroici anni ’70 i suoi interventi in radio e televisioni simboleggiavano l’amore puro per la sua Roma, ma anche un grande rispetto per gli avversari sportivi di sempre.

Memorabili i suoi duetti con Michele Plastino, il suo alter ego biancazzurro, in trasmissioni passate alla storia.

Amato dai tifosi della Roma e rispettato dai tifosi della Lazio per quella sua memorabile peculiarità di sdrammatizzare senza perdere la puntuale visione della realtà e senza mai cadere nella trappola dell’antagonismo becero.

Ha accompagnato con la sua voce tutti i periodi storici della squadra giallorossa, da fine anni 50′ fino ai giorni odierni.

Chissà che musica avrebbe scelto per la colonna sonora della sua vita, dedicata alla sua squadra del cuore, quello che è certo è che ci mancheranno competenza ed equilibrio, doti sempre più difficili da trovare in questo mondo.

Ciao Alberto da un laziale vero.

 

Il Direttore di Sportpress24 Stefano Ghezzi e tutta la Redazione si stringono al dolore dei familiari di Alberto, collega e professionista dove tutti noi giornalisti dobbiamo qualcosa…

Articolo a cura di Carlo Cagnetti – Sportpress24.com

Translate »