Corsa del Ricordo, torna la competizione della commemorazione

Domenica 30 ottobre torna la “Corsa del Ricordo” dedicata alla corsa su strada e alla commemorazione dei massacri delle foibe.  Seguì un drammatico esodo delle popolazioni di Istria Fiume e Dalmazia dai territori nazionali occupati da Tito al termine della Seconda Guerra Mondiale.

«Sport e cultura sono compagni di viaggio fondamentali nelle nostre vite. La Corsa del Ricordo è un impegno preciso nei confronti di una storia lasciata nell’oblio per tanti, troppi anni. Trecentocinquantamila italiani d’Istria, Fiume e Dalmazia abbandonarono le sponde dell’Alto Adriatico disperdendosi in tutta Italia. Oggi i figli di quei martiri, attraverso lo sport, tengono viva la memoria», così Claudio Barbaro, Presidente di ASI (Associazioni Sportive e Sociali Italiane, Ente organizzatore dell’evento) e intervenuto alla conferenza di presentazione della Corsa del Ricordo svoltasi in Senato presso la Sala Nassyria.

Questa competizione nacque a Roma nel 2014, per poi essere commemorata anche a Trieste, Milano e San Vito dei Normanni.

Questo evento é stato fortemente voluto dall’ASI (Associazioni Sportive e Sociali Italiane) che ha deciso di portare l’evento in quattro location che vanno da nord a sud del nostro Paese.

Gli impedimenti legati alla pandemia hanno costretto ASI a rinviare la Corsa del Ricordo in autunno anche se dal 2023 tornerà ad essere nella tradizionale settimana del 10 Febbraio, data dedicata al Giorno del Ricordo in virtù della legge 30 marzo 2004 n. 92 voluta dal Governo Italiano.

Le gare saranno strettamente collegate fra loro ed inizieranno in contemporanea alle 9.30. Verranno, successivamente, stilate classifiche congiunte che decreteranno i vincitori assoluti 2022 della Corsa del Ricordo. Tutte le informazioni utili a questo evento potranno essere approfondite cliccando questo link.

I PERCORSI:
Roma: si tornerà a correre nel tradizionale percorso nel quartiere Giuliano-Dalmata, con partenza con partenza ed arrivo in via Oscar Senigaglia dove è posta la stele commemorativo in ricordo dei 300000 esuli giuliano-dalmata.
Milano: la gara si svolgerà su un suggestivo tracciato di 10 km intorno ai quattro laghi del Parco delle Cave nella zona ovest della città.
Trieste: si tornerà sul collaudato e suggestivo percorso, con partenza ed arrivo nella Foiba di Basovizza.
San Vito dei Normanni: la partenza e l’arrivo saranno posti in Piazza Leonardo Leo, con percorso nelle strade della città completamente chiuse al traffico.

Articolo a cura di Orazio Bellinghieri – Sportpress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: