Budget cap sforato, tensione in casa Red Bull

La Red Bull rischia pesanti ripercussioni a causa dello sforamento del budget cap durante la passata stagione. Chiariamo la situazione, cos’è il budget cap? E perchè è così importante?

Il budget cap è un tetto massimo all’interno del quale i vari team di F1 devono rimanere per lo sviluppo e miglioramento delle proprie monoposto. Durante la stagione del 2021, che è quella incriminata, il tetto di spesa massimo era di 145 milioni di dollari. Il superamento di questo limite massimo potrebbe,  avere ripercussioni in ambito sportivo durante la stagione. L’impiego di un ulteriore somma di denaro dà, senza dubbio, un vantaggio anche in pista a discapito degli altri Team che si sono attenuti al regolamento.

Se fosse confermata la colpevolezza della scuderia austriaca, le conseguenze potrebbero essere più o meno pesanti, a seconda di quanti milioni in eccedenza siano stati spesi. Per il verdetto finale però bisognerà attendere un po’ di più. Domani la FIA annuncerà soltanto se la Red Bull è accusata e l’entità della violazione.

Vediamo quali potrebbero essere le sanzioni che potrebbe ricevere la scuderie di Milton Keynes. Le violazioni sono suddivise in tre categorie alle quali corrispondono diverse pene. La più leggera è  quella pecuniaria che è assegnata quando la scuderia è in ritardo con la dichiarazione delle spese o i documenti presentati sono inaccurati.

Un’altra situazione riguarda le violazioni definite “minori”, ossia i casi nei quali i team superino il tetto di meno del 5%. Nel caso del 2021 quindi si parla di 7,25 milioni di dollari. In questa situazione, le possibili sanzioni sono molte e molto diverse fra loro: semplice reprimenda; decurtazione di punti nella classifica costruttori o piloti; squalifica per un certo numero di gare; limitazione dei test nella galleria del vento o riduzione delle possibilità di spesa nella stagione successiva all’accertamento.

Il terzo scenario è quello delle violazioni “materiali”, quando la scuderia spende almeno il 5% in più del budget a disposizione. In questo caso il team può essere addirittura escluso dal Mondiale.

La situazione al momento è ancora assai incerta. Le conseguenze possono modificare gli equilibri della stagione passata e di quella in corso, visto che le vetture sono state progettate già l’anno precedente. Prossimamente scopriremo se la vicenda terminerà con un nulla di fatto oppure se avrà un impatto importante su due stagioni nelle quali nessuno è riuscito a contrastare la potenza delle vetture di Milton Keynes.

Articolo a cura di Valerio Giuseppe Bellinghieri – Sportpress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: