Coppa Italia, ancora una volta la Juventus è umiliata da Simone Inzaghi

Nella cornice bellissima creata dai tifosi nello Stadio Olimpico, la Finale di Coppa Italia ha dato vita ad un grandissimo spettacolo di calcio e agonismo; 67944 i presenti con un incasso di oltre 5mln di euro.

Juventus e Inter non si sono risparmiate con i nerazzurri che chiudono il PT sullo 0-1 con un gran gol di Barella al 4°. Juventus che stenta nelle ripartenze, ma che riesce ad impensierire Handanovic con una gran botta di Vlahovic che manda in angolo.

Inter messa meglio in campo, gestisce e riparte senza troppa sofferenza. Bianconeri che perdono Danilo a metà PT sostituito da Morata. E’ proprio lo spagnolo a rimettere il risultato in parità al 49° quando devia un tiro da fuori area di Alex Sandro. Inter che accusa il colpo e dopo 2′ un grande contropiede di Vlahovic porta in vantaggio la Juventus tra lo sgomento dei tifosi nerazzurri.

Inter che si ritrova sotto dopo 45′ di supremazia, non riesce a fare lo stesso giro palla del PT e allora Inzaghi comincia con i cambi cosi come Allegri. Per l’Inter fuori Dzeko, Darmian e D’Ambrosio, entrano Correa, Dumfries e Dimarco. la Juventus risponde mettendosi a 3 dietro con Zakaria e Bernardeschi che lasciano il posto a Bonucci e Locatelli.

Offensiva a testa bassa da parte dell’Inter con Dimarco scatenato nelle impostazioni e al 78° è proprio il duo Leonardo Bonucci e De Ligt a generare il calcio di rigore per l’Inter per fallo su Martinez. Calhanoglu riporta il risultato in parità 2-2.

Gli animi si scaldano, Farris e Allegri vengono ammoniti e in campo comincia ad esserci troppo nervosismo che Valeri cerca di contenere.

Si prospettano i tempi supplementari, Inzaghi cambia ancora : fuori Martinez e Calhanoglu dentro Sanchez e Vidal.

Altri 30′ di gioco. Allegri si gioca l’ultima carta, Kean per Dybala. Ma proprio nel cambio Valeri va al VAR e decreta un altro calcio di rigore per un altro fallo di Di Ligt su De Vrij. Perisic riporta in vantaggio l’Inter 3-2.

Il tempo di capire come rimettersi in campo e Perisic segna la sua doppietta dalla stessa posizione di Barella.

2-4 risultato pesantissimo per la Juventus. Allegri viene espulso per proteste contro la panchina Nerazzurra. Il ST supplementare regala poche emozioni con la Juventus che cerca di recuperare, ma ormai i giochi sono fatti : ancora una volta la squadra di Allegri si deve chinare in una Finale a Simone Inzaghi. Anche la Coppa Italia è dell’Inter!

Articolo a cura di Stefano Ghezzi – Sportpress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: