Australian Open, Berrettini spegne Monfils ed è in semifinale. Lo aspetta Nadal

Maratona pazzesca alla Rod Laver arena di Melbourne per un quarto di finale in bilico tra Berrettini e Monfils. Il francese, muro di gomma 35enne, non si è dato mai per vinto, nemmeno quando stava due set sotto.

Ha lottato come un forsennato, macinando chilometri e consumando energie, ma alla fine è rimasto con un pugno di polvere in mano. Berrettini dopo i primi due set da principe della racchetta, entrambi vinti per 6-4, ha forse assaporato troppo presto il gusto dolce della vittoria. E così dalla fossa si è rialzato Monfils che piano piano ha eroso le certezze di Berrettini, soprattutto al servizio, rispondendo benissimo.

Doppio 6-3 per il francese e tutto rinviato al quinto set. E lì l’azzurro si è ritrovato come d’incanto, sfruttando anche l’inevitabile calo di un Monfils, numero 17 del seeding, comunque mai domo. Il romano ha servito in modo irreprensibile e gli è bastato strappare due volte il servizio del transalpino per portare a casa il set per 6-2.

Grande Matteo, ma enorme la prova del francese che ha messo a dura prova le qualità e la forza dell’italiano. E ora si aprono le porte della semifinale dove c’è un certo Nadal ad aspettarlo.

Una semifinalona che già al solo pensarci fa venire i brividi. Matteo sarà pronto a tutto, ed è quel tutto che fa sperare l’Italia del tennis…

Articolo a cura di Carlo Cagnetti – Sportpress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: