Lazio, Luis Alberto deve convincere. Ambiente sereno, ma nulla è scontato

Momentaneamente la vicenda Luis Alberto si è chiusa o per meglio dire, sospesa. Il giocatore è arrivato in ritiro, si è chiarito con Sarri e con i compagni e ha firmato gli autografi ai tifosi. La Lazio è rimasta molto delusa dal comportamento strano e ambiguo dello spagnolo tanto da confermare per ora la multa da pagare al club per il ritardo al raduno. Naturalmente non sarà solo il pagamento della stessa a far tacere gli animi biancocelesti.

E’ ormai di dominio pubblico che lo spagnolo voglia partire per nuovi obiettivi e garanzie. Per la Lazio andrebbe bene, se vuole andare è libero di farlo, ma ad una cifra tra i 40 e i 50 milioni. L’unico club per ora ‘fortemente’ interessato è il Milan che vuole provare ad arrivare allo spagnolo inserendo dei giocatori come contropartita.

Si parla di due tra Rafael LeaoMattia Caldara e Samuel CastillejoMaurizio Sarri apprezza moltissimo il portoghese, ma la volontà potrebbe essere quella di proporre Alexis Saelemaekers come contropartita. Nel dettaglio l’attaccante portoghese sarebbe un esterno ideale per il gioco di Maurizio Sarri e non si nasconde il buon rapporto che il suo agente Jorge Mendes ha con i capitolini.

Una supposizione però non cosi facile visto che Alexis Saelemaekers è molto apprezzato anche da Mister Pioli. 

Tornando a Luis Alberto, il giocatore ha un contratto, ritoccato ultimamente da sua esplicita richiesta, fino al 2025, ma le sue scuse fatte ad Auronzo non bastano per fermare Lotito che ci vuole vedere chiaro nel comportamento dello spagnolo visto che non è la prima volta di esternazioni e comportamenti che vanno oltre il decalogo comportamentale richiesto dalla società biancoceleste.

Ora si aspetta il confronto faccia a faccia con il DS Igli Tare e con lo stesso Presidente Lotito. Se Luis Alberto riesce a convincere la società e a dare una valenza corretta del suo comportamento, il rapporto andrà avanti. In caso contrario l’addio diventerà inevitabile.

Foto Claudio Pasquazi – Articolo a cura di Stefano Ghezzi – Sportpress24.com

Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: