Us Open, neanche Nadal, dopo Federer, sarà presente: non succede dal 1999

Rafael Nadal non sarà presente al primo Slam post-covid: gli Us Open che so terranno a New York dal 31 agosto al 13 settembre.

A darne la comunicazione ufficiale sono gli account social dello stesso torneo americano che hanno annunciato anche la entry list. È la prima volta dal 1999 che agli Us Open non sarà presente nè Federer e nè Nadal.

Mentre per quanto riguarda l’Italia sono 9 i tennisti azzurri presenti: Matteo Berrettini, Lorenzo Sonego, Jannik Sinner, Gianluca Mager, Stefano Travaglia, Andreas Seppi, Salvatore Caruso, Marco Cecchinato e Paolo Lorenzi.

Nadal poi ha anche spiegato i motivi della sua assenza: “Dopo averci pensato molto ho deciso di non giocare agli US Open di quest’anno. La situazione globale è complicata, i casi di COVID-19 sono in aumento, sembra che ancora non riusciamo ad avere un controllo sulla pandemia. Sappiamo che il calendario del tennis ridotto così è una barbarie dopo 4 mesi di stop, anche se capisco e ringrazio gli organizzatori per gli sforzi che stanno facendo. Abbiamo appena visto l’annuncio della cancellazione di Madrid. L’USTA, gli organizzatori degli US Open e l’ATP hanno tutto il mio rispetto per aver cercato di mettere insieme l’evento per giocatori e fan di tutto il mondo attraverso la tv. E’ una decisione che non avrei mai voluto prendere, ma questa volta ho deciso di seguire il mio cuore e per il momento preferisco non viaggiare”.

View this post on Instagram

Tras pensarlo mucho he decidido no participar en el US Open de este año. La situación sanitaria sigue muy complicada en todo el mundo con casos de COVID-19 y rebrotes que parecen fuera de control. Sabemos que el calendario de este año tras 4 meses sin jugar es una barbaridad, si bien entiendo y agradezco los esfuerzos que todas las partes están poniendo para que se jueguen torneos. Acabamos de tener la noticia de que el torneo de Madrid también ha sido anulado. A dia de hoy la situación es complicada para hacer torneos y todo mi respeto a la USTA, organizadores del US Open y a la ATP por los esfuerzos que están haciendo para que se juegue el torneo para los millones de fans que lo verán por TV o en las plataformas digitales. Esta es una decisión que no querría tomar pero en este caso sigo mi corazón para decidir que por ahora prefiero no viajar. After many thoughts I have decided not to play this year’s US Open. The situation is very complicated worldwide, the COVID-19 cases are increasing, it looks like we still don’t have control of it. We know that the reduced tennis calendar is barbaric this year after 4 months stopped with no play, I understand and thank for the efforts they are putting in to make it happen. We have just seen the announcement of Madrid not being played this year. All my respects to the USTA, the US Open organisers and the ATP for trying to put the event together for the players and the fans around the world through TV. This is a decision I never wanted to take but I have decided to follow my heart this time and for the time being I rather not travel.

A post shared by Rafa Nadal (@rafaelnadal) on

Foto da Web

One thought on “Us Open, neanche Nadal, dopo Federer, sarà presente: non succede dal 1999

Comments are closed.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: