Ansia per Pelé: “Non risponde più alla chemioterapia, trasferito nel reparto cure palliative”

Arrivano indiscrezioni preoccupanti dal Brasile riguardo alle condizioni di Pelé.

Secondo quanto riporta ‘A Folha’ , l’ex calciatore non starebbe più rispondendo alla chemioterapia a cui si è sottoposto dallo scorso settembre dopo essere stato operato per un tumore all’intestino, e sarebbe stato trasferito nel reparto di cure palliative dell’ospedale Albert Einstein di San Paolo, dov’è ricoverato da mercoledì 30 novembre.

Ieri il bollettino medico dell’ospedale parlava di una infezione respiratoria.

L’ospedale, che nei giorni scorsi aveva dichiarato che Pelé aveva “il pieno delle funzioni vitali”, non ha voluto commentare le nuove indiscrezioni del quotidiano brasiliano, secondo cui le cure a cui è sottoposto l’82enne non starebbero ormai dando più esito e le metastasi avrebbero aggredito anche i polmoni e il fegato.

Questo peggioramento avrebbe portato a sottoporre l’ex campione soltanto a cure palliative, che sono solitamente utilizzati per migliorare il più possibile la vita dei pazienti in fase terminale.

La figlia Nely Nascimento nei giorni scorsi ha parlato di una situazione assolutamente sotto controllo, definendo il ricovero del padre soltanto uno step sanitario programmato, ma questo nuovo quadro clinico e nettamente in contrasto.

Anche Pelé sui social aveva rassicurato tutti scrivendo che si trovasse in ospedale per la sua visita mensile.

Articolo a cura di Davide Teta – SportPress24.com

One thought on “Ansia per Pelé: “Non risponde più alla chemioterapia, trasferito nel reparto cure palliative”

Comments are closed.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: