Marotta: “Protagonisti fino in fondo per lo scudetto. Ronaldo? Non ero totalmente contrario…”

L’amministratore delegato dell’Inter Giuseppe Marotta è intervenuto nella trasmissione Radio Anch’io Lo Sport toccando numerosi temi tra presente (nerazzurro) e passato (bianconero).

Se dopo la vittoria di ieri contro l’Atalanta “non è cambiato nulla di importante se non la consapevolezza di poter essere protagonisti fino in fondo” l’ad si è soffermato sulle difficoltà di inizio stagione dei nerazzurri che ne hanno compromesso il cammino fin qui in campionato: “Noi abbiamo avuto un handicap misterioso di cui non capivamo le origini. La squadra e il tecnico hanno trovato i rimedi anche se fa sensazione il percorso in casa e fuori, con 18 gol subiti sui 22 totali. Questo elemento ci deve far riflettere e deve far trovare rimedi all’allenatore, è il nostro compito per le vacanze”.

Su rinnovo di Edin Dzeko si sbilancia: “Merita il rinnovo, è un grande professionista ed è attaccato alla maglia”.

Sull’addio alla Juventus per l’operazione Cristiano Ronaldo svela un retroscena: “In un club ci sta che ci siano visioni differenti ma non ero totalmente contrario all’operazione Ronaldo, ma non è stato quello l’elemento di divorzio. Il mio ciclo era verso la fine”.

Articolo di Jacopo Elia- Sportpress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: