Lazio, tra Graz e Firenze tifosi pronti all’esodo: i biglietti venduti

Una stagione, sino ad oggi, più che positiva. Anche se ci troviamo solamente ad ottobre, la Lazio di mister Sarri, si è tolta il ruolo di sorpresa conquistando pian piano quello di certezza. A dimostrazione di ciò, l’ottima posizione attuale in Serie A, piazzati al quarto posto a meno tre punti dalla prima posizione. Senza ombra di dubbio, il calcio dell’ex allenatore della Juventus, a distanza di quasi 2 anni di lavoro si sta iniziando a vedere. Come d’altronde, l’inserimento dei nuovi innesti estivi e soprattutto, la permanenza fondamentale a Roma di giocatori del calibro di Milinkovic o Luis Alberto.

Quest’ultimi, perni principali del gioco impartito dal tecnico napoletano e dell’esaltante centrocampo, cui ricoprono il ruolo assoluto di protagonisti. Tutti segnali che i tifosi hanno colto, portando maggior presenza e supporto negli impianti sportivi – sia in casa che fuori – rispetto alle scorse annate. Un classico esempio possono essere i quasi 27.000 abbonati in campionato o l’esodo di Cremona.

Numeri clamorosi, che troveranno continuità già a partire da questi giorni, con due gare che si svolgeranno entrambe in trasferta. Quella più ravvicinata, si tratta di Sturm Graz-Lazio in programma domani alle ore 18:45, match valevole per la terza giornata del Gruppo F dell’edizione 2022-2023 di Europa League. Dopo la sconfitta imbarazzante sul campo del Midtylland, Immobile e compagni sono chiamati a rispondere, con il sostegno anche di 920 sostenitori biancocelesti giunti dalla capitale. Invece, per quanto riguarda la sfida di lunedì sera contro la Fiorentina, in questo caso i dati ufficiali prevedono 1.800 laziali.

Articolo a cura di Alessio Giordano – SportPress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: