Europei di Atletica: Bronzo nella 35 km di marcia per Matteo Giupponi

16 Agosto 2022. Questa mattina a Monaco di Baviera Matteo Giupponi, ha conquistato il podio nella 35 km di marcia agli Europei 2022 di atletica leggera con il personale di 2h30’34”. Ha condotto, sin dall’inizio, una gara intelligente. Non ha mai rincorso i primi fuggitivi preferendo una rimonta giudiziosa che lo ha portato a conquistarsi, inaspettatamente, il terzo posto sul podio.

“È stata una gara dura, ma è una grande soddisfazione, dopo 7 anni di fatiche per un infortunio al tendine. Devo ringraziare la mia fidanzata e tutti quelli che mi sono stati vicino in questi anni difficili per riuscire a tornare a grandi livelli. Una medaglia arrivata a 33 anni, sono contento”, ha commentato a microfoni al termine della gara.

Nato a Bergamo l’8 ottobre 1988 é un marciatore italiano, laureato in scienze motorie e tesserato con il gruppo sportivo dell’Arma dei Carabinieri. L’ultimo suo successo di rilievo risale al 2009 a Kaunas (Lituania) dove conquistò il bronzo agli europei under 23 nella marcia 20 km in 1h23’00”.Una bella soddisfazione per l’atleta bergamasco che non ha disputato i mondiali e che tra pochi mesi diventerà papà.

La crisi dello svedese Perseus Karlstroem, bronzo iridato nella 20 e nella 35 km, maturata tra 22mo e 23mo chilometro, ha riportato Giupponi in seconda posizione alle spalle dell’irraggiungibile ed instancabile Miguel Angel Lopez. Poco dopo il tedesco Christopher Linke e lo spagnolo Manuel Bermudez hanno aumentato il ritmo, l’azzurro si è staccato di circa otto secondi dallo spagnolo, ma poi con una splendida rimonta tra 27mo e 29mo chilometro si è regalato la splendida gioia del bronzo.

A trionfare con pieno merito è stato il 34enne Angel Lopez con il tempo di 2h26’49”.  E’ andato in fuga dopo i primi cinque chilometri tagliando il traguardo  (tre minuti e 35 secondi in più rispetto a quanto fatto da Stano ai Mondiali). Lo spagnolo aveva già vinto l’oro iridato nel 2015 e l’oro continentale nel 2014. Nella 35 km dei recenti Mondiali si era fermato al decimo posto. Argento al collo del tedesco Christopher Linke (2h29’30”). Gli altri italiani: Michele Antonelli è stato squalificato, Teodorico Caporaso non ha preso il via.

In contemporanea si é disputata anche la gara femminile, in questo caso nessuna medaglia ma grande prestazione di squadra. Federica CuriaziLidia Barcella hanno corso gran parte della gara insieme. Sono riuscite a rimontare fino alla quarta posizione (2h52’06”) per Federica e sesta per Lidia (2h55’04”). Oro alla Greca Antigoni Ntrismpioti in 2h47’00” completano il podio la spagnola Raquel Gonzales (2h49’10”) e l’Ungherese Viktória Madaràsz (2h49’48”).

Articolo a cura di Orazio Bellinghieri – Sportpress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: