Barcellona, sarà lunedì il Koundé-Day: il programma della giornata

Il calciomercato, da sempre, è uno dei momenti di maggior importanza nel mondo del calcio. In breve, può essere sintetizzato così, con due fasi: quella dei dirigenti sportivi e dei tifosi.

Per quanto riguarda i primi, come ben si è a conoscenza, sono delle persone in continuo movimento, che curano gli assetti, le strategie e in questo particolare periodo, anche gli obiettivi legati al mercato. Mentre, i secondi rispecchiano invece il cuore e l’essenza di tale sport, ricoprendo inoltre il ruolo di quelle che risultano essere alla fine le vere bandiere delle rispettive società che sostengono. Di conseguenza, come vivono loro la passione per il panorama mondiale calcistico, nessuno la vive. La speranza e l’attesa nell’arrivo di un particolar giocatore, che al di là se si realizzi o meno, ricopre proprio un classico esempio.

Infatti, la situazione quasi da romanzo che ha legato il calciatore Jules Koundé e il Chelsea, sua pretendente fino a qualche giorno fa, ne è la dimostrazione più chiara. Da papabile compagno di reparto di Koulibaly, con i Blues, ad effettivo collega difensivo di Piqué, al Barcellona. Rimarrà dunque in Spagna, dato che sino alla scorsa stagione era in forza al Siviglia. Un colpo concretizzatosi recentemente, quello del centrale difensivo francese e annunciato, in modo ufficiale solo nella giornata di ieri da parte del club catalano attraverso il profilo personale di Twitter.

Il difensore originario di Parigi, va a rinforzare il reparto arretrato di Xavi che conta la presenza di altre nuove forze fresche (Andreas Christensen, ndr) e protrae la striscia di grandi acquisti conseguiti dai Blaugrana, principalmente di Kessie e Lewandowski. Inoltre, il classe ’98 arriva a titolo definitivo per 60 milioni di euro, firmando un contratto della durata di 5 anni. Al suo interno, ricordiamo, persino una clausola da 1 miliardo.

La presentazione ufficiale, avverrà lunedì 1° agosto alle ore 11:30 all’interno della Ciutat Esportiva Joan Gamper, nel Koundé-Day. Quest’ultimo, proseguirà poi alla volta del momento della firma, privata negli uffici e pubblica sul campo di allenamento intitolato a Tito Vilanova.

Articolo a cura di Alessio Giordano – SportPress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: