Nuova Champions League, dal 2024 si cambia : 36 squadre e 8 partite nel girone

La UEFA ha mantenuto la promessa. La Nuova Champions inizia a prendere forma grazie alle ultime decisioni prese al Comitato esecutivo e del Congresso annuale dell’Uefa. A partire dal 2024 il nuovo format passerà da 32 a 36 squadre e avrà otto match garantiti nel girone invece di sei. Due dei quattro posti in più verranno assegnati ai Paesi che nella stagione precedente hanno ottenuto i migliori risultati nelle coppe.

Salta dunque l’ipotesi che la nuova ‘forma europea’ avrebbe dovuto premiare i club col miglior ranking storico rimasti fuori dalla Champions, sia l’idea di dieci gare garantite nel girone come prevedeva il piano originale.

Decisioni prese soprattutto grazie ad un compromesso con i club e con l’idea di allontanarsi il più possibile dal format “elitario” della Super League.

Secondo il Times, due delle quattro squadre in più che prenderanno parte alla Nuova Champions verranno scelte seguendo un criterio esclusivamente “meritocratico”.

Sarà utilizzata una formula per calcolare quale Paese ha ottenuto i migliori risultati nelle competizioni europee: totale dei punti diviso il numero di squadre nelle competizioni europee. Un sistema di coefficienti legato solo alle prestazioni e non alla storia, al ranking Uefa degli ultimi cinque anni o al blasone dei club.

Criterio questo che se applicato in questa stagione, avrebbe assegnato a Premier League ed Eredivisie un posto in più. La scorsa stagione a Inghilterra e Spagna, e la stagione prima a Spagna e Germania.

Infine per quanto riguarda gli altri due posti in più previsti dalla Super Champions League, la Uefa dovrebbe assegnarli uno a Francia o Portogallo e uno al campione nazionale del campionato che non si qualifica automaticamente, probabilmente Serbia o Scozia.

Tante novità per uno spettacolo europeo ancor più elettrizzante.

Articolo a cura di Stefano Ghezzi – Sportpress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: