Liga: vincono ancora Real Madrid, Barcellona e Atletico – La classifica

La 26esima giornata di Liga ha mandato in scena El Gran Derbi di Siviglia tra la seconda e la terza in classifica e il derby di Madrid tra Rayo Vallecano e Real Madrid. Tra le prime sette in Liga tutte sono riuscite a vincere tranne il solo il Real Betis che è stato sconfitto proprio nel derby di Siviglia. Ecco il resoconto della 26esima giornata.

Levante-Elche 3-0

Levante e Elche hanno aperto la 26esima giornata di Liga con una partita giocata il venerdì sera che ha regalato subito la prima sorpresa. Il Levante 20esimo e ultimo in classifica è riuscito ad imporsi con un sonoro 3-0 ai danni di un Elche che invece naviga in acque tranquille al 13esimo posto.

I gol di Morales, De Frutos e Melero hanno regalato i tre punti ai padroni di casa che, con questo successo, danno continuità ai 4 punti ottenuti contro Atletico Madrid e Celta Vigo e regalano speranza ai tifosi del Levante.

Maiorca-Valencia 0-1

Il Valencia di Boardalas supera il Mallorca di Garcia grazie ad un super gol nei primi minuti di Gabriel Paulista che supera Sergio Rico con un tiro da 30 metri.

Con questa vittoria, il Valencia sale al nono posto e torna alla vittoria che mancava dal 20 dicembre 2021 ma la zona Europa sembra ancora troppo lontana. Situazione diversa per il Mallorca che occupa la 16esima posizione e si trova a 5 punti dalla zona retrocessione ma con una partita in meno.

Getafe-Alavés 2-2

Getafe e Alavés non si fanno male e ottengono un punto che sostanzialmente non serve a nessuno dei due. La doppietta di Unal aggancia due volte sul pareggio l’Alavés che si era portato in vantaggio con il primo gol dell’ex Lazio Escalante e con il primo gol in Liga di Mendez.

Con questo punto il Getafe rimane 15esimo a quota 27 punti mentre l’Alavés non riesce ad uscire dalla zona retrocessione e si trova a soli tre punti dal Levante ultimo in classifica.

Rayo Vallecano-Real Madrid 0-1

Il derby di Madrid tra Rayo Vallecano e Real Madrid consolida il primato in classifica dei Blancos che riescono a portare a casa i tre punti grazie al solito Karim Benzema che mette a segno il suo 19esimo gol in Liga.

Nonostante la quinta sconfitta consecutiva, i padroni di casa mettono in grande difficoltà la squadra di Carlo Ancelotti che, grazie alle parate di Courtois e alla grande potenzialità offensiva della sua squadra, riesce a superare un Rayo Vallecano in un momento molto difficile.

Atletico Madrid-Celta Vigo 2-0

Anche l’Atletico Madrid porta a casa il risultato pieno superando il Celta Vigo per 2-0 al Wanda Metropolitano. La squadra di Simeone vince la seconda partita di fila dopo lo 0-3 ai danni dell’Osasuna grazie alla clamorosa doppietta di Renan Lodi.

I Colchoneros, con questi tre punti, salgono a quota 45 punti al quinto posto in piena lotta per un posto in Champions League. La sconfitta per il Celta, invece, sposta di poco la classifica dei galleghi che si trovano al decimo posto in classifica troppo lontani per sperare nell’Europa ma anche sufficientemente distanti dalla zona retrocessione.

Villarreal-Espanyol 5-1

Un Villarreal ispirato da Yeremi Pino travolge all’Estadio de la Ceramica l’Espanyol segnando 5 reti nel corso dei 90 minuti. Gli avversari di Champions League della Juventus guadagnano i tre punti grazie al poker firmato da Yeremi Pino nel giro di 53 minuti e ottengono il quinto risultato utile consecutivo che li porta al sesto posto in classifica a soli tre punti dall’Atletico Madrid.

Nonostante la sconfitta pesantissima, l’Espanyol rimane a distanza di sicurezza sulla zona retrocessione anche se la squadra di Moreno non ha ancora ottenuto la sua prima vittoria in Liga nel 2022.

Siviglia-Real Betis 2-1

Il secondo derby di giornata è quello di Siviglia che ha visto la squadra di casa imporsi sul Real Betis con due gol segnati nel primo tempo. Il rigore di Rakitic e il gol di Munir con la complicità di Bravo indirizzando il risultato a favore del Siviglia dopo 41 minuti dove la squadra di Lopetegui ha dominato il campo.

Il Betis trova il gol con Canales solo al 94esimo ma la prestazione nel primo tempo della squadra ha lasciato l’amaro in bocca ai tifosi.

Le due squadre di Siviglia occupano rispettivamente la seconda e la terza posizione in classifica ma i Palanganas sembrano essere gli unici a poter impensierire il Real Madrid capolista avendo soli 6 punti di ritardo.

Real Sociedad-Osasuna 1-0

La Real Sociedad ottiene un successo di misura molto importante contro l’Osasuna che li porta ad un solo punto di distanza dal Villarreal sesto ma con una partita in più. A risolvere la partita ci ha pensato Artiz Elustondo al 51esimo con un tiro di destro da distanza ravvicinata sotto la traversa. L’Osasuna ha provato più volte a recuperare il risultato ma le parate di Remiro e un gol in fuorigioco di Vidal hanno fermato gli ospiti sul risultato di 1-0.

I Rojillos si trovano all’undicesimo posto con 32 punti all’attivo in un limbo che li porta lontani sia dalla zona Europa che dalla zona retrocessione.

Barcellona-Athletic Bilbao 4-0

Il Barcellona supera agevolmente l’Athletic Bilbao grazie ad uno spettacolare 4-0 firmato da un gol e due assist di Dembele. Con questo successo, la squadra di Xavi segna 4 gol per la terza partita di fila e recupera punti importantissimi sul Real Betis terzo. L’arrivo di Xavi sembra aver ridato un’identità al gioco dei Blaugrana che adesso hanno davanti a loro tante possibilità per salvare una stagione che sembrava essere un pieno fallimento.

L’Athletic Bilbao, invece, con questa sonora sconfitta perde terreno dai rivali della Real Sociedad e si allontana pericolosamente dalla zona Europa che sembrava essere ampiamente alla portata dei Baschi.

Granada-Cadice 0-0

La sfida salvezza tra Granada e Cadice termina con un pareggio che non giova a nessuno. I tanti errori in disimpegno del Granada complicano la partita per i padroni di casa che si trovano in 10 al 33esimo per via dell’espulsione di Duarte. Nonostante le buone occasioni create, il Cadice non riesce a superare Maximiano e rimane fermo al 18esimo posto proprio alle spalle del Granada.

Foto da Twitter @LaLiga

Foto da Twitter – Articolo a cura di Andrea Marino – SportPress24.com

 

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: