Ligue1: Poker del Psg, bene Nizza, Lione e Marsiglia

Il Psg cala il poker sul Reims, i capitolini passano soltanto allo scadere del primo tempo con Verratti, al ventesimo circa della ripresa Sergio Ramos realizza il suo primo gol in Francia che vale il raddoppio dopo un batti e ribatti; cinque minuti e Messi serve a Verratti la palla del 3-0 e della doppietta personale, ad un quarto d’ora dal termine Danilo Pereira trova il gol che chiude la gara.

Il Montpellier stende il Monaco allo scadere, i padroni di casa passano in vantaggio con Wahi al quarto d’ora circa, alla mezz’ora Mavididi trova il raddoppio ma dopo appena due minuti Ben Yedder accorcia le distanze; a dieci minuti circa dal termine della gara il nuovo arrivato Vanderson trova il pareggio, in pieno recupero però ancora Mavididi trova il gol partita.

L’Angers vince di rigore contro il Troyes in rimonta, gli ospiti passano con Domingues al decimo, poi la doppietta di Mangani con due rigori in dieci minuti chiude la gara già nel primo tempo.

Il Bordeaux di Petkovic la spunta sulla sorpresa Strasburgo, nei primi quaranta minuti i padroni di casa sono già avanti di tre gol con Elis e la doppietta di Hwang Ui-Jo, allo scadere Gameiro accorcia le distanze; al decimo della ripresa ancora Gameiro rimette in carreggiata i suoi, il coreano arriva alla tripletta al novantesimo chiudendo di fatto la gara ma poi la riapre per qualche minuto Majeed ma non basta.

Il Clermont sorprende il Rennes, Santamaria al ventesimo porta in vantaggio gli ospiti ma i padroni di casa non demordono e la ribaltano con Da Cunha al quarto d’ora della ripresa e con Tell a venti minuti dal termine.

Poker del Nantes sul Lorient, Girotto porta avanti i padroni di casa al quarantesimo, al decimo circa della ripresa Kolo Muani raddoppia, tre minuti soltanto e Moffi accorcia le distanze; a venti dal termine Bukari riallunga il vantaggio poi Soumano appena entrato a cinque minuti dallo scadere accorcia di nuovo ma la chiude Geubbels un minuto dopo.

Il Nizza espugna il campo del Metz mantenendo il secondo posto in classifica, Thuram al quarto d’ora della ripresa sblocca la gara per i rossoneri che poi la chiudono a cinque dal termine con un rigore, battuto con un debole pallonetto che stava per costargli l’errore, di Gouiri a cui era stato annullato un gol dieci minuti prima per fuorigioco.

Stesso risultato per il Marsiglia in casa del temibilissimo Lens, la sblocca Payet al trentacinquesimo su un rigore molto dubbio, poi ad un quarto d’ora dal termine della gara Bakambu su assist dell’ex Arsenal, nonché migliore in campo Guendouzi, raddoppia.

Cade a sorpresa il Lille in quel di Brest, al terzo l’autogol di Djalo manda la gara nella carreggiata giusta per i padroni di casa che trovano addirittura il raddoppio con Mounie su rigore in pieno recupero.

Vince di misura e di rigore il Lione contro il sempre più spacciato St. Etienne, basta il penalty di Dembelè al quarto d’ora di gioco a regalare i tre punti ai padroni di casa.

RISULTATI:

Psg-Reims 4-0

Montpellier-Monaco 3-2

Angers-Troyes 2-1

Bordeaux-Strasburgo 4-3

Clermont-Rennes 2-1

Nantes-Lorient 4-2

Metz-Nizza 0-2

Lens-Marsiglia 0-2

Brest-Lille 2-0

Lione-St. Etienne 1-0

Foto da archivio 

A cura di Edoardo Massetti — SportPress24.com 

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: