Crollo Roma a Bologna: decisivo il gol di Svanberg – Le Pagelle

Il Bologna trova una vittoria importante contro la Roma. Finisce 1-0 allo Stadio Renato Dall’Ara, a decidere il gol di Svanberg al 35′.

La Roma ci ha provato fino alla fine sfiorando il pari più volte con Abraham, che nel corso della partita ha trovato diverse occasioni pericolose. Infortunio per Arnautovic ed El Shaarawy.

Abraham e Karsdorp, entrambi diffidati e ammoniti, salteranno Roma-Inter. Di seguito il tabellino e le pagelle del match.

IL TABELLINO E LE PAGELLE DI BOLOGNA-ROMA

BOLOGNA (3-4-2-1): Skorupski 7; Soumaoro 6, Medel 7, Theate 7; Skov Olsen 6.5 (dall’80’ De Silvestri s.v.), Dominguez 7 (dal 90′ Vignato s.v.), Svanberg 7.5, Hickey 7; Soriano 6, Barrow 6 (dal 90′ Orsolini s.v.); Arnautovic s.v. (dal 17′ Sansone 6). Allenatore: Mihajlovic 7.

A disposizione: Bardi, Mbaye, Dijks, Binks, Bonifazi, Cangiano, van Hoojidonk, Santander.

ROMA (3-5-2):

RUI PATRICIO 6: Dopo 3 partite senza gol subiti, non arriva sul tiro decisivo di Svanberg da fuori area anche se poteva arrivarci. Per il resto fa qualche intervento che non gli crea molti problemi.

MANCINI 5.5: Deve stare più attento a causa della diffida quindi sui contrasti non ci va molto aggressivo. Bravo invece a ripartire con la palla quando può. Poteva fare meglio sul gol di Svanberg. DAL 73′ VINA 5: Troppo tardi il passaggio per Mkhitaryan sul possibile rigore.

SMALLING 5.5: Non si fa mai trovare impreparato in copertura. Il rischio maggiore era quello di Arnautovic, l’attaccante però è stato costretto ad uscire dal campo dopo 15′ per infortunio. Si può invece migliorare in fase di impostazione, dato che da un errore difensivo è nata l’azione del vantaggio dei rossoblù.

IBANEZ 6: Deve avere occhi dappertutto: su Soriano (che copre molto bene), sugli inserimenti di Skov Olsen spesso pericolosi e su Barrow. Anche lui ha bisogno di migliorare ad impostare per far partire meglio le azioni.

KARSDORP 5.5: Regala ottimi cross ai compagni come quello per Abraham al 19′ dove l’attaccante ha sfiorato il gol. Ottimo nei recuperi e tiene sempre alta l’attenzione. Ammonizione ingenua e pesante nel finale che gli costerà Roma-Inter.

VERETOUT 4.5: Era la sua 100ª partita con la Roma, e le intenzioni erano buone come si è visto sin da subito con il tiro provato dopo pochi minuti. Doveva coprire Svanberg in occasione del gol, uno dei molti errori tecnici che era importante non commettesse. DAL 64′ CRISTANTE 6: Torna in campo dopo la positività al Covid, e nonostante questo è uno dei migliori anche se ha giocato solo poco più della metà della ripresa.

MKHITARYAN 5.5: Inizio un po’ ‘confuso’ dove ha preso le misure per capire il ritmo giusto. Prende spesso iniziativa ma non trova molto sostegno. Nella ripresa prova due tiri, entrambi parati da Skorupski. Nel finale si sarebbe preso un rigore ma Vina gli passa palla troppo tardi e si trova in posizione di fuorigioco.

DIAWARA 4: Partita anonima e di basso livello. Si limita a svolgere il compitino, ma non basta e nel secondo tempo viene sostituito. DAL 46′ CARLES PEREZ 5: Cerca di portare in campo energie e di cambiare la situazione, ma di concreto nulla di questo succede.

EL SHAARAWY 5: Sulla fascia contro Skov Olsen spesso viene anticipato. A volte sbaglia posizione. Nel finale del primo tempo si risveglia nell’azione con Abraham. Ad inizio ripresa è costretto a lasciare il campo per un infortunio. DAL 52′ SHOMURODOV 5.5: Troppo fumo, ma poco arrosto. Serviva più precisione sia in attacco che in fase di copertura.

ZANIOLO 5: Non da punti di riferimento ai difensori avversari, ma non crea pericolo nella difesa avversaria. Va in confusione quando arriva negli ultimi metri. Spesso potrebbe scaricare palla ed evitare assoli complicati. Nella ripresa viene ammonito per simulazione.

ABRAHAM 6: Le occasioni più pericolose della Roma sono le sue. Prima trova un bel colpo di testa al 19′ su cross di Karsdorp che finisce però fuori di poco. Poi con una deviazione in area prova a mandare la palla in porta ma Skorupski la salva con un bell’intervento. Nel recupero del primo tempo prende un’ammonizione molto dubbia dopo essersi scontrato involontariamente con Svanberg e salterà quindi Roma-Inter. L’unico che ci ha sempre provato e che si è reso più pericoloso.

ALLENATORE, MOURINHO 5: Mancano alcuni giocatori importanti, e la rosa è sempre quella di “emergenza”. Primo tempo ‘sciapo’ con il Bologna che col passare dei minuti è riuscito ad avanzare e trovare il gol del vantaggio con Svanberg. Nella ripresa la Roma ci ha provato fino alla fine, ma manca concretezza nella fase di conclusione. Erano punti importanti per rimanere nella corsa Champions.

A disposizione: Fuzato, Kumbulla, Calafiori, Reynolds, Darboe, Bove, Zalewski, Mayoral.

GOL: 35′ Svanberg (B).

AMMONITI: Soriano (B), Abraham (R), Carles Perez (R), Zaniolo (R), Skorupski (B), Karsdorp (R), Sansone (B).

ESPULSI: 

Foto in Copertina da Twitter – Articolo a cura di Davide Teta – SportPress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: