Il Milan riaggancia il Napoli: 1-2 sulla Roma con Ibra e Kessie – Le Pagelle

Il Milan supera per 1-2 la Roma e riaggancia il Napoli in testa alla classifica. 7ª vittoria consecutiva in campionato per i rossoneri.

Nel primo tempo Ibrahimovic con un bel gol da punizione al 25′ porta in vantaggio il Milan. La Roma si fa vedere solo con un paio di occasioni di Pellegrini.

Due gol annullati agli ospiti per fuorigioco di Ibrahimovic, prima al 38′ a Leao e poi allo stesso svedese ad inizio ripresa.

Nel secondo tempo il Milan raddoppia con Kessie al 57′ su rigore. Nel finale assalto della Roma, soprattutto dopo l’espulsione di Theo Hernandez al 66′. Dopo molti tentativi, El Shaarawy accorcia le distanze al 3′ minuto di recupero, ma non basta e finisce 1-2.  La Roma non riesce a sbloccarsi contro le big. Di seguito il tabellino e le pagelle del match.

IL TABELLINO E LE PAGELLE DI ROMA-MILAN 1-2

ROMA (4-2-3-1):

RUI PATRICIO 5: Al 26′, sul gol di Ibrahimovic, viene spiazzato sia per lo sbaglio nel piazzare la barriera e sia per la poca reattività. Ottima parata sulla punizione di Theo Herndez nel recupero del primo tempo. Spiazzato anche sul rigore trasformato da Kessie al 57′.

KARSDORP 5: Prende un’ammonizione per un fallo su Kessie al limite dell’area che porta poi al gol di Ibrahimovic. Sulla fascia corre molto soprattuto nel primo tempo, ma i suoi cross non vengono sfruttati bene. Nella ripresa è spesso impreciso. DALL’80’ SHOMURODOV S.V.

MANCINI 5.5: Non ha vita facile contro Ibrahimovic e Leao, su cui ha sempre tenuto alta l’attenzione. La fatica a contenere l’attacco rossonero si è visto col passare del tempo. Ad inizio ripresa si prende un’ammonizione.

IBANEZ 5.5: Servirebbe più attenzione a tenere la posizione. Per il resto le sue chiusure sono decisive. L’intervento su Ibra, che sembra pulito, viene visto come rigore da Maresca.

VINA 5: Intervento decisivo al 14′ dove allontana di testa la palla per Ibrahimovic che era da solo davanti l’area. Calabria lo pressa molto e gli complica la situazione. Servirebbe più tecnica e precisione. DAL 68′ CARLES PEREZ: Nel finale ci prova con un tiro a giro che viene bloccato da Tatarusanu.

CRISTANTE 5.5: Il gioco del Milan lo costringe a stare più sulla difensiva, dove deve stare sempre molto attento. Cresce nel finale con il Milan in 10.

VERETOUT 5.5: Troppo confusionario. Ci prova con un tiro da fuori, ma la mira è sbagliata.

ZANIOLO 6: Si fa ammonire dopo pochi minuti per proteste. É uno dei pochi, se non l’unico, che ha provato a sfondare la difesa avversaria. Nel finale è protagonista delle continue occasioni della Roma, come quella bloccata da Kjaer proprio davanti alla porta.

PELLEGRINI 6: Le uniche occasioni nel primo tempo della Roma sono le sue. Si rende subito pericoloso mandando la palla di poco fuori dopo un passaggio in area di Vina. Al 13′ trova un tiro in area ma finisce anche questo fuori. Nella ripresa continua con lo stesso atteggiamento provando a trascinare la squadra. Fa espellere Theo Hernandez, ma gli manca il supporto in fase offensiva.

MKHITARYAN 4.5: Gli viene data fiducia e continua a giocare da titolare. Ma anche questa partita è un altro flop, e Mourinho lo fa uscire nel secondo tempo. DAL 46′ AFENA-GYAN 6.5: Il giovane, come contro il Cagliari, ha dimostrato di avere carattere. Ovviamente è complicato che possa cambiare il risultato di una partita, però promette molto… molto bene.

ABRAHAM 4.5: Continua la crisi di gol. È vero che gli arrivano pochi palloni, per questo gli viene dato di nuovo il supporto di Felix, ma la situazione non cambia. Non riesce ad essere decisivo negli ultimi metri, cosa che serve al più presto. DAL 63′ EL SHAARAWY 6: Nel finale, anche se era molto difficile recuperare, dà speranza ai giallorossi con il suo gol.

ALLENATORE, MOURINHO 5: Di nervosismo ce n’è stato dato che Mou è a rischio espulsione per tutta la partita, e visto l’arbitraggio di Maresca ci può anche stare. Rimane il tabù delle big, contro le quali la Roma non riesce proprio a vincere. Bisogna migliorare sul lato offensivo, dove bisogna ancora migliorare molto.

A disposizione: Fuzato, Boer, Kumbulla, Calafiori, Tripi, Darboe, Bove, Zalewski.

MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu 6.5; Calabria 6.5, Tomori 6.5, Kjaer 7, T.Hernandez 5.5; Kessie 7, Bennacer 6 (dal 76′ Romagnoli s.v.); Saelemaekers 6.5 (dal 68′ Ballo 6), Krunic 6 (dal 77′ Bakayoko s.v.), Leao 6 (dal 76′ Tonali s.v.); Ibrahimovic 7.5 (dal 58′ Giroud 6). Allenatore: Pioli 7.

A disposizione: Mirante, Jungdal Kalulu, Gabbia, Conti, Maldini, Diaz, Pellegri.

GOL: 26′ Ibrahimovic (M), 57′ (R) Kessia, 90+3′ El Shaarawy (R).

AMMONITI: Zaniolo (R), Karsdorp (R), Ibrahimovic (M), Theo Hernandez (M), Mancini (R), Tomori (M), Calabria (M), Giroud (M), Kessie (M), Veretout (R).

ESPULSI: Theo Hernandez (M) (66′, per doppia ammonizione).

Foto in Copertina da Twitter – Articolo a cura di Davide Teta – SportPress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: