F1, ecco il calendario per il 2022: due i Gran Premi in Italia

Il Consiglio Mondiale della FIA ha approvato a Parigi il calendario per il Mondiale 2022 di Formula 1.

In Italia ci saranno due tappe: il GP dell’Emilia-Romagna ad Imola il 24 aprile ed il Gran Premio d’Italia a Monza l’11 settembre.

Sono ventitré le date del calendario. La partenza è fissata in Bahrain domenica 20 marzo, si ritorna in Australia, Canada, Singapore e Giappone, niente Shanghai/Cina assenti nelle due due ultime stagioni a causa della pandemia.

C’è l’esordio di Miami come secondo GP negli USA e si conclude ad Abu Dhabi il 20 novembre dopo otto mesi esatti dall’inizio, in anticipo rispetto a 2020 e 2021 per non sovrapporsi alla Coppa del Mondo di calcio in Qatar.

La conferma di Imola sia nel 2022 che fino al 2025 è stata commentata così dal Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio: “Un lavoro di squadra, per il quale ringrazio i ministri Giovannini e Franco e che ha visto un importante impegno finanziario del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, oltre che la sinergia tra governo centrale e Regione Emilia-Romagna . Con il presidente Stefano Bonaccini infatti abbiamo deciso di unire le forze e riportare a Imola un gran premio prestigioso per tutta l’Italia, volano per il turismo e per tutto il nostro Made in Italy. Questa è l’Italia che eccelle, con visione e programmazione, che attraverso competizioni internazionali riesce a mettere in risalto le nostre bellezze e competenza”. 

Questo il commento del presidente di Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini: “Il sogno diventa realtà grazie a un vero lavoro di squadra fra territorio e Governo, che ha accolto e sostenuto la proposta che avevamo presentato come Regione Emilia-Romagna: quella di un accordo pluriennale che riportasse stabilmente la Formula Uno a Imola fino al 2025. Il 24 aprile 2022 avremo quindi il Gran premio del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna, che riporta stabilmente il Mondiale sul circuito ‘Enzo e Dino Ferrari’: un risultato straordinario per la Motor Valley, dopo che già avevamo riportato la Formula Uno a Imola dopo quattordici anni. Ringrazio ancora il Governo, Aci, il Comune di Imola, Conami, i vertici del circuito e della Formula Uno: il Paese dimostra così di credere nel rilancio attraverso la capacità di innovazione e la professionalità di migliaia di imprese, lavoratrici e lavoratori che permettono alla nostra regione e al Paese di imporsi sui mercati internazionali”. 

Angelo Sticchi Damiani, presidente ACI: “Oggi è un grande giorno per lo sport italiano che corona un anno di successi: è ufficiale che l’Italia nel 2022 ospiterà strutturalmente – non più come rimpiazzo di prove cancellate a causa dell’emergenza sanitaria – due Gran Premi di Formula Uno, perché alla storica data di Monza si aggiunge il GP di Imola a fine aprile (nel 2020 – con la tappa del Mugello – erano stati addirittura tre, ndr). Un risultato doppiamente eccezionale perché l’Italia è l’unica nazione al mondo ad avere questo privilegio e perché non era mai accaduto nella storia della F1 che un’unica federazione fosse a capo dell’organizzazione di due Gran Premi nella stessa nazione”.

Articolo a cura di Davide Teta – SportPress24.com

Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: