Le Pagelle di Torino-Lazio 1-1 : a Pjaca risponde Immobile grazie a Muriqi

Prove tecniche in vista del Derby contro la Roma di domenica prossima, ma il Torino resta uno spigolo problematico per la Lazio. Granata messi bene in campo e Juric che ha preparato sicuramente meglio la partita rispetto alla Lazio. Biancocelesti che soffrono la pressione granata, ma che reggono per 70′ fino a quando Hysaj si fa superare con semplicità da Singo il quale mette un pallone d’oro per Pjaca che manda in vantaggio il Toro. Lazio che non demorde e con l’entrata di Muriqi e la velocità di Pedro e Milinkovic, riesce a trovare il pareggio al 90° grazie ad un calcio di rigore realizzato dal solito Ciro Immobile.

LE PAGELLE DI TORINO – LAZIO 1-1 – 70° Pjaca (T) – 90° Immobile (L): 

REINA 7 : Super parata al termine del PT su Sanabria da un colpo di testa preciso a 2 metri. Sul gol di Pjaca poco può fare, ma 10′ min dopo nega la doppietta allo stesso Pjaca con un’ottima parata in volo.

MARUSIC 5,5 : Si rivede dal 1° sulla sua fascia. Partita di attenzione tanto da giocarsi il jolly del cartellino giallo al termine del PT. Non riesce a sfondare sulla fascia, contratto nelle giocate. 61° LAZZARI 5 : Deviazione fondamentale su Ansaldi al 70°, ma sbaglia la copertura di Pjaca che batte Reina di testa.

LUIZ FELIPE 5,5 : Non si vede ma si sente. Gioca con attenzione coprendo la sua zona e facendo tanto lavoro ‘sporco’. Nel momento che il gioco si velocizza, cade nel tranello di Brekalo che per fermarlo è costretto a prendersi il giallo.

ACERBI 6 : Primo tempo da protagonista con ottime uscite in ripartenza. Copre bene centralmente grazie anche al supporto di Cataldi.

HYSAJ 5 : Si deve far perdonare alcune scelte sbagliate soprattutto dopo Cagliari. Bravo a contrastare Brekalo di fisico. Si fa superare da dilettante in occasione del cross di Singo che porta il vantaggio di Pjaca di testa.

AKPA AKPRO 6 : Seconda da titolare per l’ex Salernitana che fa tanta legna in mezzo al campo. Manda di precisione, ma il suo lavoro è fondamentale per tenere a bada le sponde del Torino e la pressione di Lukic e Sanabria. 70° MURIQI 6 : Nella prima palla giocata si va a guadagnare il calcio di rigore realizzato dal solito Immobile.

CATALDI 6,5 : Dopo il gol di domenica scorsa che ha regalato il pareggio contro il Cagliari, il regista biancoceleste si prende il posto da titolare dando velocità alle ripartenze della Lazio. Si sacrifica come difensore centrale quando i suoi si abbassano sulla pressione del Toro. Bravo sulle sponde, non sbaglia quasi nulla. 70° LEIVA 6 : La Lazio perde in velocità, ma la sua copertura è fondamentale. Le fasce non gli danno ragione soprattutto Hysaj che va troppe volte in confusione e nons egue il regista.

LUIS ALBERTO 5,5 : Parte male, non dando supporto a Felipe Anderson che supera sempre il centrocampo granata. Non riesce ad incidere mandando fuori tempk anche chi lo affianca. 46° MILINKOVIC 6 : Da subito un impronta importante alla partita, dando velocità e concretezza a centrocampo. Prova ad impensierire il fratello, ma da troppo lontano. Dopo il vantaggio del Torino, sembra scomparire dal campo ed invece fa un assist al bacio per Muriqi che si guadagna il calcio di rigore che porta il pareggio.

RAUL MORO 5,5 : Nella sua prima da titolare, è proprio lui a farsi vedere dopo 10 secondi quando va a togliere con personalità la palla a Djidji e mettendo apprensione alla difesa granata. Cerca di farsi vedere affiancando Immobile e andando a supporto di Luis Alberto. Non riesce a dare forza alle sue giocate. 46° PEDRO 6 : Entra e rischia subito di fare gol su un ottimo assist di Felipe Anderson. Porta velocità nella fase avanzata.

IMMOBILE 6,5 : Il Torino è sempre nella sua testa. Anima, cuore e tanto pressing per la Scarpa D’Oro biancoceleste che riesce ad impensierire la difesa del Toro costretta a marcarlo anche con 3 uomini. Bravo anche sulle palle inattive del Torino andando a marcare Bremer da vicino in area di rigore. Riceve pochi palloni e quelli che gli arrivano sono in controtempo o impossibile da giocare. Il colpo di testa all’89° deviato da Milinkovic è l’epilogo del calcio di rigore realizzato da li a poco e il pareggio per la Lazio.

FELIPE ANDERSON 6 : Supera il centrocampo con la solita tranquillità, ma Luis Alberto non lo supporta perdendo l’attimo per poter impensierire Milinkovic in porta granata. Ottima giocata ad inizio ST grazie alla triangolazione con Immobile ; Pedro non ci arriva per un niente. Bravo ad intercettare le azioni offensive del Toro e far ripartire i suoi, ma sbaglia l’ultimo tocco.

All. MARTUSCIELLO 6 : Rivoluzione la formazione in vista anche della super-sfida di Domenica contro la Roma. Nella sua seconda in panchina porta a casa un altro pareggio dopo quello di Cagliari. Torino molto offensivo e Lazio che soffre la pressione dell’avversario. Il cambio di Muriqi porta il calcio di rigore trasformato da Immobile, ma 4 tiri in porta in 95′ sono davvero pochi in vista anche del derby di domenica.

TORINO (3-4-2-1): V. Milinkovic-Savic 6; Djidji 5,5, Bremer 6.5, Rodriguez 6.5; Singo 6.5, Pobega 6.5, Mandragora 6 (dal 62′ Lukic 6), Aina 6.5 (dal 62′ Ansaldi 6.5); Linetty 6 (dal 74′ Rincon s.v.), Brekalo 6 (dal 74′ Pjaca 7); Sanabria 6. All.: Juric 6,5

Articolo a cura di Stefano Ghezzi – Sportpress24.com

Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: