Juventus, festino in casa di McKennie con Arthur e Dybala: multa ma niente denuncia

Violazione delle norme anti Covid di alcuni dei giocatori della Juventus. Weston McKennie ha infatti organizzato un festino nel proprio appartamento con circa una decina di invitati, tra cui Arthur e Dybala.

I carabinieri sono riusciti ad entrare solo dopo un’oretta di trattativa. Per i giocatori presenti potrebbero arrivare della multe dalla Juventus e dalle autorità, ma non c’è rischio di denuncia per resistenza a pubblico ufficiale, dato che c’è stata massima collaborazione da parte di tutti.

In giornata sono arrivate le scuse di Dybala.

Scuse dovute anche perché è stato violato inoltre l’orario del coprifuoco, dato l’intervento delle Forze dell’ordine intorno alle 23:30. I presenti sono stati tutti segnalati e saranno sanzionati, ma potrebbero esserci altri provvedimenti come la sospensione da parte del club per i 3 calciatori che sono in forse quindi per il derby contro il Torino.

Dybala in una storia su Instagram ha scritto: “So che in un momento così difficile nel mondo per il Covid sarebbe stato meglio non sbagliare, ma ho sbagliato a rimanere a cena fuori. Non era una festa, ma ho sbagliato lo stesso e mi scuso”.

Foto da Web

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: