Le Pagelle di Roma-Inter 2-2: classifica bloccata, il Milan si gode il primo posto

Finisce con un pareggio che va stretto a tutti il caldo match tra Roma e Inter. I giallorossi iniziano con qualche distrazione, lasciando il tiro di testa pericoloso di Lukaku parato con un ottimo riflesso da Pau Lopez, e poco dopo sempre lui si avvicina al gol, ma la Roma recupera sempre in extremis.

La squadra di casa continua a cercare la ripartenza, e trova quella vincente che ha portato al gol di Pellegrini al 17′. Nel finale del primo tempo l’Inter prova la reazione, ma la prima parte di gara finisce 1-0.

Nella ripresa il primo quarto d’ora l’Inter spinge molto, rimontando il risultato con i gol di Skriniar e Hakimi ma la Roma nel finale riprende coraggio e comincia un assalto di tiri che termina con il gol di Mancini di testa che salva il risultato, e finisce 2-2. La classifica per le due squadr rimane invariata.

LE PAGELLE DI ROMA-INTER 2-2

ROMA (3-4-2-1):

PAU LOPEZ 6.5: Fa due miracoli in porta decisivi per il risultato: prima sul tiro di testa di Lukaku al 13′ con un ottimo riflesso, e poi ad inizio ripresa su un tiro di Lautaro da solo davanti alla porta. Nella ripresa non può nulla sul gol di testa di Skriniar al 56′ e sul bel tiro di Hakimi poco dopo che colpisce la traversa e poi va in rete.

MANCINI 7: Fatica un po’ in difesa contro Lautaro e Lukaku, ma dopo pochi minuti prende le misure e chiude bene, a parte qualche occasione. Proprio alla fine della gara, dopo una serie di tiri della Roma che le prova tutte per pareggiare, arriva il colpo di testa vincente che salva il risultato. Secondo gol stagionale per lui.

SMALLING 6.5: Decisivo in difesa, chiude bene e cerca di aprire il gioco. Anche lui fatica, ma salva molte occasioni pericolose chiudendo bene. Nel finale del primo tempo prende un giallo su un fallo che si poteva evitare su Lukaku, che poco prima era stato ammonito proprio per un fallo su di lui. Nella ripresa cala un po’, ma è sempre attento.

IBANEZ 6: Mantiene bene la posizione, concede poco e sbaglia giusto per qualche disattenzione. Barcolla nella ripresa quando l’Inter comincia a pressare, ma non molla.

KARSDORP 6: Trova bei spunti all’inizio, ma con qualche difficoltà. Nella ripresa fa un errore che poteva costare caro su Vidal, ma nel finale si dà da fare.

VILLAR 6.5: Continua a convincere, si fa vedere per tutto il tempo ed è importante alla ripartenza dell’azione. Fa belle giocate con molta sicurezza e personalità.

VERETOUT 6: É un lottatore, corre… recupera… ed è proprio un suo recupero decisivo per il gol del vantaggio di Pellegrini. Nella ripresa come tutta la squadra cala un po’ sprecando anche un pallone che poteva essere importante dopo un’incomprensione con Spinazzola, e trova anche il tiro che viene però respinto da Handanovic, in generale buona prestazione.

DAL 79′ CRISTANTE 6: Porta fisicità ed energia in campo, importante nel finale.

SPINAZZOLA 5.5: Torna dopo l’infortunio, ma ancora deve riprendersi del tutto. Come Karsdorp cerca il cross più volte ed è bravo anche ad aiutare in fase difensiva, ma gioca un po’ a tratti e non è il solito Spinazzola.

DAL 73′ BRUNO PERES 6.5: Molto attento, determinante nella sua zona.

PELLEGRINI 7: Trova un bel gol con un tiro dalla lontananza con deviazione decisiva di Bastoni al 17′ dopo una bella azione che ha visto protagonisti Veretout, Dzeko e Mkhitaryan. Fa spesso degli interventi decisivi a parte qualche eccezione in cui poteva passare la palla anzichè tenersela con più giocatori addosso. Nella ripresa cala un po’, ma nel finale si riaccende e ci prova più volte insieme a Mkhitaryan.

MKHITARYAN 7: Anche oggi, trova l’assist. Dopo una bella ripartenza di Veretout, la palla va in orizzontale sul filo dell’area di rigore da Dzeko, a lui e infine a Pellegrini che non sbaglia. É, come sempre, uno dei migliori in campo. Reattivo, veloce, e non molla mai.

DZEKO 6: Decisivo per l’azione del gol. A volte è impreciso nei passaggi e nel controllo palla, ma è spesso pericoloso. Nel finale viene sostituito per Borja Mayoral dopo aver sofferto quando l’Inter ha preso il sopravvento.

DALL’89’ BORJA MAYORAL: S.V.

ALLENATORE, FONSECA 6: La Roma comincia bene il match, controlla bene il possesso, e trova anche il gol. Ma nella ripresa è tutta un’altra cosa, l’Inter prende il sopravvento nella prima parte, e la squadra non riesce a contenere subendo la rimonta, i cambi arrivano in ritardo e ci si può solo che accontentare di questo pareggio.

INTER (3-5-2): Handanovic 6; Skriniar 7, De Vrij 6, Bastoni 5.5; Hakimi 7.5 (dall’82’ Kolarov s.v.), Barella 5.5, Brozovic 6.5, Vidal 6 (dall’82’ Gagliardini s.v.), Darmian 6 (dal 34′ Young 6); Lukaku 6.5, Lautaro Martinez 6.5 (dal 77′ Perisic s.v.). Allenatore: Conte 6.

GOL: 17′ Pellegrini, 56′ Skriniar, 63′ Hakimi, 86′ Mancini.

Foto da Web

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: