MotoGP Misano, vince Vinales nella sagra delle cadute e dei ritiri

Maverick Vinales trionfa al MotoGP di Misano. Conferma una vittoria in solitaria dopo la pole di ieri. Lo spagnolo ha avuto vita facile dopo la clamorosa caduta di Pecco Bagnaia al 21° giro quando stava guidando la corsa con circa un secondo di vantaggio. Un vero peccato per il pilota del team Pramac Racing Ducati, che era vicino a vincere la sua prima gara MotoGP dopo il secondo posto della scorsa domenica.

Insieme a Vinales salgono sul podio anche Joan Mir con la SuzukiPol Espargarò con la KTMFabio Quartararo con i 3 secondi di penalità presi per essere finito sul verde gli hanno fatto perdere il podio, abbandona la possibilità di salire sul terzo gradino.

Un peccato per Valentino Rossi caduto alla curva 4 del secondo giro, poi era risalito sulla sua Yamaha ma al diciassettesimo è tornato al box per ritirarsi. Scivola anche Brad Binder subito dopo VR46. Al 9° giro ritiro per Jack Miller, rientrato al box con problemi di potenza alla sua Ducati. Ritiro anche per Tito Rabat al tredicesimo per una caduta. Iker Lecuona completa i ritiri con una scivolata al 26° giro

MotoGP Misano 2020, risultati Gara: ordine di arrivo e classifica finale

POSNRRIDERGAP
1
12
M. VIÑALES
41:55.846
2
36
J. MIR
+2.425
3
44
P. ESPARGARO
+4.528
4
20
F. QUARTARARO
+6.419
5
88
M. OLIVEIRA
+7.368
6
30
T. NAKAGAMI
+11.139
7
73
A. MARQUEZ
+11.929
8
4
A. DOVIZIOSO
+13.113
9
21
F. MORBIDELLI
+15.880
10
9
D. PETRUCCI
+17.682

Foto in copertina da Web

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: