Ufficiale, Antonio Conte non è più l’allenatore del Tottenham

Ufficiale: Antonio Conte non è più l’allenatore del Tottenham.

Dopo giorni di indiscrezioni e tira e molla, seguite a una conferenza stampa molto dura del tecnico salentino, il club londinese ha deciso di chiudere il rapporto con l’ex ct azzurro attraverso un comunicato in cui si parla di “risoluzione consensuale” del contratto.

Conte lascia il Tottenham al quarto posto in Premier League e dopo essere stato eliminato dal Milan negli ottavi di Champions League, chiude la sua avventura con gli Spurs dopo soltanto 16 mesi.

Cristian Stellini, suo storico secondo, assumerà la guida della squadra fino al termine della stagione.

LA NOTA DEL TOTTENHAM SULL’ADDIO A CONTE :

“Possiamo annunciare che l’allenatore Antonio Conte ha lasciato il club di comune accordo. Abbiamo raggiunto la qualificazione alla Champions League nella prima stagione di Antonio nel Club. Ringraziamo Antonio per il suo contributo e gli auguriamo ogni bene per il futuro.

Cristian Stellini assumerà la squadra come Acting Head Coach per il resto della stagione, insieme a Ryan Mason come Assistant Head Coach.”

LE PAROLE DEL PRESIDENTE DANIEL LEVY :

“Ci restano 10 partite di Premier League e dobbiamo lottare per un posto in Champions League. Dobbiamo tutti unirci. Tutti devono farsi avanti per garantire il massimo risultato possibile per il nostro club e per i nostri fantastici e leali sostenitori”.

Con l’addio al Tottenham, si aprono le porte della Serie A per Antonio Conte soprattutto quelle di Juventus e Inter.

L’ostacolo principale sarà l’ingaggio, ma l’ex tecnico della Nazionale saprà trovare una soluzione.

Articolo a cura di Stefano Ghezzi – Sportpress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: