Pillole di NBA: i Rockets tornano alla vittoria, Orlando ferma Boston

Sono state disputate 7 gare di NBA nella notte del 24 gennaio. Sacramento continua a convincere e batte i Grizzlies, tornano alla vittoria anche i Blazers e i Rockets. Bene Utah contro gli Charlotte, e i Bulls contro Atlanta. Ottima vittoria anche dei Bucks e dei Magic che fermano la striscia positiva di Boston.

KINGS

Ancora una partita da tanti punti per Sacramento e una vittoria che dà buone sensazioni per i playoff. Dalla panchina Lyles segna 24 punti, Monk 13. 20 punti per Murray e Barnes. E poi il solito Sabonis cala la sesta tripla doppia stagionale (14 punti, 11 assist e 10 rimbalzi). Con le 12 triple messe a segno nel primo quarto, i King eguagliano il record Nba.

GRIZZLIES

I Grizzlies senza Morant e Adams, sono alla terza sconfitta di fila. Non c’è storia contro Sacramento, l’ultimo quarto finisce ben 33-10. Bane chiude la gara con 21 punti, 19 per Jackson.

BLAZERS

Dopo 3 ko di fila, i Blazers tornano alla vittoria. Una vittoria importante in ottica playoff dopo il brutto inizio del 2023 con 8 sconfitte in 10 gare. Il solito Lillard segna 37 punti dei 147 totali. Ottimo anche Simons con 26 punti, Nurkic con 25 punti e 11 rimbalzi, e Sharpe con 19 punti.

SPURS

Gli Spurs concedono troppo a Portland che non perdona, 147 punti concessi e sconfitta contro i Blazers. Il miglior realizzatore di San Antonio e Johnson con 20 punti, seguito da Sochan con 18 e Poltl con 14.

JAZZ

I Jazz battono senza problemi gli Hornets. Bene Markkannen con 25 punti  11 rimbalzi, Clarkson con 18 punti e Conley con 14. L’italiano Simone Fontecchio gioca appena 4′, con una tripla a bersaglio.

HORNETS

Senza LaMelo Ball, il loro miglior realizzatore, gli Charlotte segnano solo due triple con Rozier, il record negativo stagionale. Hayward, contro la sua ex squadra, parte titolare e realizza 11 punti. 23 punti per Rozier, 19 per Plumlee.

BULLS

Terza vittoria consecutiva per i Bulls conquistata contro Detroit. DeRozan, alla millesima partita Nba, segna 26 punti, Williams doppia doppia con 18 punti e 10 rimbalzi, stessa cosa di Vucevic con 14 punti e 17 rimbalzi. Decisivo l’allungo nell’ultimo quarto, con ben 33 punti segnati.

HAWKS

Atlanta aveva battuto i Bulls in entrambi i precedenti stagionali, ma il 30% da 3 e il 62% ai liberi non li hanno fatti avvicinare neanche alla terza vittoria contro Chicago. Trae Young con 21 punti e 13 assist, Murray con 20 punti e Capela con 16 punti e 13 rimbalzi.

ROCKETS

Dopo 13 sconfitte consecutive, di cui 10 in casa, i Rockets tornano al successo contro Minnesota. Decisivi i 42 punti di Jalen Green, il suo massimo in carriera, insieme ai 21 di Sengun e i 14 di Gordon.

TIMBERWOLVES

Avversario sottovalutato, e arriva la sconfitta: i Wolves perdono contro Houston. Rientra Gobert, ma poco cambia, la difesa del Minnesota ha concesso il 50% dal campo agli avversari. Bene però Edwards con 31 punti, Russell con 30, e Gobert con 15 punti e 16 rimbalzi.

PISTONS

I Pistons non possono fare nulla davanti ai 49 punti segnati nel primo quarto dai Bucks, gli 83 nel primo tempo e i 150 totali. Quarta sconfitta consecutiva per Detroit. Bogdanovic firma 33 punti, Duren 23 punti e 15 rimbalzi mentre Bey 21 punti.

BUCKS

Il gruppo si è riformato con il ritorno di Antetokounmpo dopo 5 gare di assenza per un dolore al ginocchio sinistro e di Khris Middleton, che non giocava dal 15 settembre per problemi al ginocchio destro. Un ottima prestazione di Milvaukee che segna ben 150 punti totali. Il greco chiude con 29 punti e 12 rimbalzi, Lopez con 21 punti. Portis uscito anticipatamente nell’ultimo quarto.

MAGIC

I Magic battono per la terza volta nella stagione i Celtics, la squadra col miglior punteggio (record) in Nba. Torna anche Jonathan Isaac dal 2 agosto 2020 quando si ruppe il crociato del ginocchio sinistro. L’ala segna 10 punti in 10 minuti, un ottimo recupero. Banchero con 23 punti e 5 rimbalzi. Bene anche Carter con 21 punti e 11 rimbalzi,

CELTICS

Si interrompe la striscia di 9 vittorie consecutive con la sconfitta contro Orlando. Boston, senza gli acciaccati Smart e Robert Williams, commettono ben 18 palle perse, e non toccano i 100 punti. Bene comunque il solito Tatum con 26 punti e 7 assist, e Brown con 26 punti.

I RISULTATI DI NBA

NBA, risultati 24-01

Foto in copertina da Twitter – Articolo a cura di Davide Teta – SportPress24.com

One thought on “Pillole di NBA: i Rockets tornano alla vittoria, Orlando ferma Boston

Comments are closed.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: