Ikoné e Gonzalez trascinano i viola, Fiorentina – Verona 2-0

I viola allenati da Italiano interrompono la serie negative dopo 8 gare senza vittoria. Vittoria netta e meritata per la Fiorentina su un Verona poco incisivo per tutto il match. I viola aprono le marcature con Ikoné al 13′, sbagliano un rigore con Biraghi al 26′ e chiudono la gara al 90′ con Nico Gonzalez. Dopo un primo tempo caratterizzato dai miracoli di Montipò per gli ospiti, il secondo, più spigoloso e con meno emozioni, viene segnato nel finale dall’intervento salva-tutto di Terracciano su Kallon e dal colpo del K.O. dell’esterno offensivo argentino, servito perfettamente in area piccola da Mandragora.

LA PARTITA

Primo tempo molto bello al Franchi. L’inizio è stato equilibrato, ma dal 10′ in avanti la Fiorentina ha preso completamente in mano la partita: dopo il vantaggio di Ikoné, Montipò è stato protagonista in almeno 4/5 occasioni, compreso il rigore parato a Biraghi in due tempi.

Il Verona ha preso un po’ di coraggio dopo il penalty, dimostrando di poter far male soprattutto con la velocità di Lasagna. L’1-0 va però stretto agli uomini di Italiano per ciò che hanno fatto finora. Invece nel secondo tempo il Verona cresce e prende in mano la partita contro una Fiorentina stanca ed incapace di creare azioni offensive.

Però la squadra di Cioffi non tira mai in porta. Il tecnico inserisce Kallon, Verdi e Djuric, ma sono i viola ad andare vicini al raddoppio con Bonaventura che, subentrato all’infortunato Amrabat, costringe Montipò a una bella parata al 7’. Anche Italiano effettua i suoi cambi inserendo Saponara, Gonzalez e Cabral, ma i viola non riescono ad entrare in partita quasi mai. Al 36’ il Verona costruisce la più grande occasione da gol della sua gara: imbucata di Verdi per Kallon, che spreca sulla pronta uscita di Terracciano. E al 45’ Gonzalez chiude la gara sfruttando un perfetto cross di Mandragora, splendidamente lanciato da Duncan.

LE PAGELLE

FIORENTINA (4-3-3): Terracciano 6; Venuti 6,5, Quarta 6, Ranieri 6, Biraghi 6,5; Mandragora 6, Amrabat 6 (50′ Bonaventura 6,5), Barak 6 (78′ Duncan sv); Ikoné 6 (65′ Nico Gonzalez 6,5), Kouame 6,5 (78′ Cabral sv), Sottil 6 (65′ Saponara 6). Allenatore: Italiano 6,5. A disp.: Cerofolini, Bonaventura, Jovic, Saponara, Cabral, Maleh, Terzic, Nico Gonzalez, Zurkowski, Duncan, Favasuli, Bianco, Krastev.

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Montipò 7; Hien 5,5, Gunter 5,5, Coppola 5 (45’Dawidowicz); Depaoli 5,5, Ilic 5,5, Tameze 5,5 (54′ Veloso 6), Lazovic 5; Hrustic 5 (60′ Verdi 5,5), Lasagna 5,5 (54′ Kallon 5,5); Henry 5,5 (70′ Djuric sv). Allenatore: Cioffi 5,5. A disp.: Chiesa, Berardi, Doig, Veloso, Verdi, Ceccherini, Hongla, Djuric, Piccoli, Terracciano, Dawidowicz, Kallon, Cabal, Cortinovis

ARBITRO: Rapuano 5.5
RETI: 13′ Ikone, 90′ Gonzalez
NOTE: Serata serena, terreno di gioco in buone condizioni.
Ammoniti: Mandragora, Coppola, Amrabat, Henry, Hien, Bonaventura, Barak, Gunter.
Angoli: 7-3
Recupero: 4′ 1T – ‘ 2T

Articolo a cura di Orazio Bellinghieri – Sportpress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: