Liga: colpo scudetto di Ancelotti, il Barcellona crolla in casa – La classifica

La 32esima giornata di Liga, probabilmente, chiude il discorso scudetto a favore del Real Madrid di Ancelotti ma riapre la corsa all’Europa e la lotta salvezza. Ecco i risultati della 32esima giornata di Liga in attesa del turno infrasettimanale che si giocherà questa settimana.

Real Sociedad-Real Betis 0-0

Finisce a reti bianche lo scontro per l’Europa tra Real Sociedad e Real Betis che ottengono un punto inutile ad entrambe. Nella partita della Reale Arena regna l’equilibrio e le occasioni da gol sono pressoché inesistenti nonostante l’importanza di questa sfida per il campionato delle due squadre.

Il pareggio manda il Betis a tre punti dalla zona Champions e tiene la Real Sociedad a due punti di distanza dal quinto posto occupato proprio dai biancoverdi di Siviglia.

Elche-Mallorca 3-0

Disfatta per il Mallorca che non riesce a dare continuità alla vittoria ottenuta nell’ultima giornata contro l’Atletico Madrid e crolla malamente sotto i colpi dell’Elche. Mojica, Bigas e l’autogol di Kangin fanno sprofondare il Mallorca in zona retrocessione e allontanano anche l’Elche dalla lotta per non retrocedere.

A sei giornate dalla fine, la situazione del Mallorca rimane ancora molto difficile e la grande discontinuità dimostrata durante l’arco di tutta la stagione potrebbe rivelarsi fatale per il campionato dei maiorchini.

Alaves-Rayo Vallecano 1-0

Colpo interno per l’Alaves che stende il Rayo Vallecano e riapre il discorso salvezza nonostante l’ultimo posto in classifica. Ci pensa il solito Joselu a dare speranze salvezza all’Alaves che, con questa vittoria sale a 25 punti a pari con il Levante e a quattro punti dalla zona salvezza.

Sconfitta pesante per il Rayo Vallecano che scende alla 14esima posizione e rimane con soli cinque punti di vantaggio sul Mallorca 18esimo.

Valencia-Osasuna 1-2

Caduta definitiva per il Valencia che, con questa sconfitta, allunga a sette i punti la distanza dal Villarreal settimo e allontana il sogno europeo. Il rigore di Avila e il gol di Budimir permettono all’Osasuna di espugnare il Mestalla e superare proprio il Valencia in classifica portandosi al nono posto.

Getafe-Villarreal 1-2

Vittoria esterna per il Villarreal di Emery che, con questi tre punti, allontana l’Athletic Bilbao e accorcia su Real Betis e Real Sociedad. Bastano 16 minuti al Villarreal e i due gol di Moreno e Trigueros per stendere il Getafe capace di dimezzare lo svantaggio con Unal ma non di recuperare il risultato.

La sconfitta per il Getafe riapre la lotta per non retrocedere e lascia i padroni di casa a soli tre punti dal Mallorca 18esimo in piena zona retrocessione.

Granada-Levante 1-4

Caduta clamorosa del Granada in casa contro il Levante penultimo nello scontro diretto valevole per la lotta per non retrocedere. Le reti di Gomez, Morales, Malsa e Soldado hanno steso un Granada poco concreto e rimasto in dieci uomini al 54esimo dopo l’espulsione di German Sanchez.

Con questa vittoria, il Levante riapre pesantemente la lotta salvezza e si porta a soli quattro punti dal 17esimo posto occupato proprio dal Granada sconfitto per la seconda partita consecutiva.

Atletico Madrid-Espanyol 2-1

Vittoria fondamentale per l’Atletico Madrid del Cholo Simeone arrivata al termine di una partita pazza contro l’Espanyol grazie al rigore trasformato da Carrasco al 100esimo minuto di gioco.

I Colchoneros erano passati in vantaggio all’inizio del secondo tempo proprio con un gol di Carrasco ma l’Espanyol è riuscito a pareggiare il conto su calcio di punizione dove Raul De Tomas è riuscito a superare Oblak grazie ad un grave errore del portiere dell’Atletico.

Con il rigore trasformato al 100esimo minuto, Carrasco regala tre punti all’Atletico Madrid che torna a pari punti con Barcellona e Siviglia e allontana il Real Betis quinto.

Athletic Bilbao-Celta Vigo 0-2

Sconfitta pesante per l’Athletic Bilbao che viene battuto in 37 minuti dal Celta Vigo con il 14esimo gol in Liga di Iago Aspas e con la prima rete di Fran Beltran in questo campionato. Questo k.o. allontana l’Athletic dalla zona Europa e lo porta a 4 punti dal Villarreal settimo attualmente qualificato per la Conference League.

Classifica molto tranquilla, invece, per il Celta Vigo che si trova undicesimo a 39 punti con la salvezza già ipotecata e la zona Europa ormai troppo lontana.

Siviglia-Real Madrid 2-3

Il Real Madrid di Carlo Ancelotti stende in rimonta il Siviglia al Sanchez Pizjuan e ipoteca la vittoria del campionato grazie all’ennesimo gol di Benzema nei minuti di recupero.

Il Siviglia, spinto dal grande tifo del suo pubblico, era riuscito a portarsi in vantaggio di due reti dopo 25 minuti con la punizione di Rakitic e al gol del ritrovato Lamela. I cambi di Ancelotti e il secondo tempo in crescendo del Real Madrid hanno ribaltato la partita in favore dei Blancos che hanno pareggiato il risultato con i gol dei subentrati Rodrygo e Nacho prima di portare a casa i tre punti con il 25esimo centro in Liga di Benzema.

Ora il Real Madrid si trova con 15 punti di vantaggio sul Barcellona secondo a sei giornate dalla fine e la vittoria finale sembra sempre più vicina.

Barcellona-Cadice 0-1

Caduta pesantissima per il Barcellona che non riesce a superare il Cadice e perde dopo 15 partite di imbattibilità in questa Liga. La cocente eliminazione dall’Europa League per mano dell’Eintracht Francoforte lascia strascichi pesanti alla squadra di Xavi che non batte il Cadice, manda il Real Madrid a +15 e si fa recuperare tre punti dall’Atletico Madrid.

Il gol di Perez regala i tre punti agli andalusi che superano in un solo colpo Mallorca e Granada e si tirano fuori dalla zona retrocessione anche se le ultime sei partite di questo campionato sono, sulla carta, molto complicate.

 Foto da Twitter @LaLiga

Foto da Twitter – Articolo a cura di Andrea Marino – SportPress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: