Conference League, Roma-Zorya 4-0: Abraham doppietta e rovesciata, super Zaniolo – Le Pagelle

La Roma domina lo Zorya e si qualifica così con una giornata di anticipo alla prossima fase della Conference League. Finisce 4-0 all’Olimpico con la doppietta di Abraham, di cui un super gol in rovesciata, e i gol di Carles Perez e Zaniolo, ottima prestazione per entrambi. A fine primo tempo rigore parato a Veretout. Di seguito il tabellino e le pagelle del match.

IL TABELLINO E LE PAGELLE DI ROMA-ZORYA

ROMA (3-4-1-2):

RUI PATRICIO 6.5: Gioca con attenzione giusto all’inizio, perché quello serve. Per il resto della partita è costretto a rimanere sotto la pioggia senza pericoli particolarmente imminenti.

MANCINI 6: L’unica occasione su cui doveva essere più attento è quella al 6′. Nel finale ‘allenta’ un po’ la difesa. Per il resto gioca con diligenza e senza sbavature. Si fa ammonire nel recupero.

SMALLING 6.5: Sperando che duri a lungo, l’inglese gioca senza commettere errori, anzi, a volte corregge le piccole disattenzioni difensive dei suoi compagni. DAL 70′ IBANEZ 6.5: Ormai la partita era archiviata, ma non abbassa comunque il ritrmo.

KUMBULLA 6: Deve ancora migliorare per qualche imprecisione difensiva. È importante che convinca Mourinho per avere un posto nella formazione. Oggi non è chiamato molto ad intervenire, però deve continuare a darsi da fare.

KARSDORP 6: Gioca con equilibrio e con la giusta attenzione sia in fase di copertura che in fase offensiva, dove oggi non ha spinto molto data la facile vittoria. Nel finale si prende un’ammonizione evitabile.

VERETOUT 6: Deve migliorare sulla gestione del gioco, nel ruolo di regista. Trova comunque bei passaggi. Sbaglia il rigore guadagnato da Carles Perez al 40′ che gli viene parato da Matsapura, secondo errore consecutivo dal dischetto per lui, ma oggi fortunatamente non conta molto.

MKHITARYAN 7.5: Oggi gioca da mediano, e in questo ruolo è riuscito a rendersi molto pericoloso sin da subito, infatti sfiora il gol dopo 30 secondi ma è leggermente in posizione di fuorigioco. È dappertutto, in difesa, in attacco. Chissà se questa posizione potrebbe essere definitiva… DAL 79′ MISSORI S.V.: Esordio per il classe 2004.

EL SHAARAWY 7: Rimane attento in fase di copertura, e in attacco fa ancora meglio. Perfetto il cross basso per Carles Perez che porta al gol dell’1-0. Trova bei passaggi, e cerca anche di prendersi un gol. Splendida partita per lui, che conferma la sua classe e la sua importanza in questa squadra. DAL 70′ ZALEWSKI 6: Prende parte all’azione che porta al gol di Abraham.

CARLES PEREZ 7: Che partita dello spagnolo! È lui a sbloccare il match dopo 15′ su assist di El Shaarawy. Al 40′ conquista un calcio di rigore dopo un’ottima azione in ripartenza, ma il tiro di Veretout viene parato. Uno dei pericoli maggiori, se non il maggiore, per la difesa avversaria.

ZANIOLO 8: Serata super di Nicolò. Parte subito servendo in maniera perfetta Abraham. Dopo aver cercato più volte il gol, al 33′ lo trova e raddoppia il vantaggio della Roma. A pochi secondi dalla ripresa mette un assist perfetto dentro per Abraham. Il suo lavoro è fondamentale. DAL 70′ SHOMURODOV 6: Nonostante il 4-0, prova ad aumentare il vantaggio.

ABRAHAM 7: Errore clamoroso ad inizio partita dove sbaglia un tiro praticamente da solo davanti alla porta. Ad inizio primo tempo trova subito un gol e firma il tris su assist di Zaniolo. Al 52′ sbaglia di nuovo davanti alla porta dopo una splendida azione della Roma. Al 75′ segna un fantastico gol in rovesciata. Serve più precisione nello sfruttare le occasioni, ma la doppietta di stasera colma in parte questi errori. DAL 76′ BORJA MAYORAL S.V.

ALLENATORE, MOURINHO 7: Nuovo cambio di tattica e di modulo. Questa formazione sembra funzionare bene e gioca con qualità. Stasera era abbastanza facile, ma le aspettative sono buone. La vittoria di oggi fa qualificare la Roma alla fase ad eliminazione diretta di Conference League.

A disposizione: Fuzato, Reynolds, Diawara, Bove, Pellegrini, Darboe, Tripi.

ZORYA (4-3-3): Matsapura 6.5; Favorov 5, Vernydub 4.5, Imerekov 5, Juninho 4.5 (dal 71′ Snurnitsyn 5); Kabaiev 5, Buletsa 5.5 (dall’83’ Cristian s.v.), Cvek 6, Sayyadmanesh 6 (dall’83’ Owusu s.v.); Zahedi 5 (dal 46′ Gladky 5), Gromov 5 (dal 46′ Nazaryna 5.5). Allenatore: Skrypnyk 4.5.

A disposizione: Saputin, Zhylkin, Khomchenovskyy, Gladkyy, Zahedi, Lunov, Alefirenko.

GOL: 15′ Carles Perez (R), 33′ Zaniolo (R), 46′ Abraham (R).

AMMONITI: Karsdorp (R), Mancini (R).

ESPULSI:

Foto in Copertina da Twitter – Articolo a cura di Davide Teta – SportPress24.com

Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: