Fallo di mano, l’Ifab modifica le regole: ecco cosa cambia

Durante la 135ª Assemblea Generale Annuale (AGM) dell’Ifab (International Football Association Board) tenuta in videoconferenza, uno dei principali temi trattati è quello che riguarda il fallo di mano.

Nel comunicato riguardo alle novità relative alla prossima stagione si legge: “Durante l’AGM sono stati concordati vari cambiamenti e chiarimenti alle Regole del Gioco, con un focus particolare sulla Regola 12 – Falli e cattiva condotta”.

“Poiché l’interpretazione dei falli di mano non è sempre stata coerente a causa di applicazioni errate della Regola, i membri hanno confermato che non ogni tocco della mano / braccio di un giocatore con la palla è un’infrazione. Per quanto riguarda il criterio della mano / braccio che rende il corpo di un giocatore “innaturalmente più grande”, è stato confermato che gli arbitri dovrebbero continuare a usare il loro giudizio nel determinare la validità della posizione della mano / del braccio in relazione al movimento del giocatore in quella specifica situazione”, continua.

“A seguito di questa precisazione, è fallo di mano se un giocatore:

  • tocca deliberatamente la palla con la mano / braccio, ad esempio spostando la mano / braccio verso la palla;
  • tocca la palla con la mano / il braccio quando ha reso il loro corpo innaturalmente più grande. Si considera che un giocatore abbia reso il proprio corpo innaturalmente più grande quando la posizione della mano / del braccio non è una conseguenza o giustificabile dal movimento del corpo del giocatore per quella specifica situazione. Avendo la mano / braccio in tale posizione, il giocatore corre il rischio che la sua mano / braccio venga colpita dalla palla e venga penalizzato;

Oppure segna nella porta avversaria:

  • direttamente con la mano / braccio, anche se accidentale; o
  • subito dopo che la palla ha toccato la loro mano / braccio, anche se accidentale“.

L’Ifab poi aggiunge: “Il tocco di mano accidentale che porta un compagno di squadra a segnare un gol o ad avere un’opportunità di segnare una rete non sarà più considerata un’infrazione”.

“Altri chiarimenti sono stati approvati all’AGM per l’inclusione nelle Regole del Gioco 2021/22, inclusa la Regola 11 (la definizione della Regola 12 per il fallo di mano, in base alla quale il braccio termina sotto l’ascella, deve essere utilizzata per giudicare se un giocatore è in posizione di fuorigioco)”.

Foto da Web

Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: