Bayern Monaco altra categoria, Biancocelesti travolti 1-4 – Le Pagelle

Il Bayern Monaco sistema la pratica ‘ottavi di finale’ in 45′. Un pressing, un gioco che ha letteralmente imbambolato i biancocelesti, vittime sacrificali di uno strapotere calcistico incredibile. Lazio che viene punita da errori dei singoli in 3 episodi su 4. Finisce 1-4 e i tedeschi ipotecano già i quarti di finale. Il 17 marzo il ritorno a Monaco.

LE PAGELLE DI LAZIO-BAYERN MONACO 1-4 : 

REINA 5,5 : Incassa 4 gol di cui uno da ‘fuoco amico’. Il parziale poteva essere anche più ampio, ma bravo nella lettura su alcuni episodi.

PATRIC 4 : Inguardabile, sulle impostazioni e sui contrasti. Parte da lui lo 0-3 nonostante Leiva gli chiedesse palla. Per il resto, tanta confusione.

ACERBI 5 : Dopo 6′ devia un tiro ravvicinato, a Reina battuto. Partecipa alla festa dei tedeschi regalando lo 0-4 con un autogol all’inizio del ST. Cerca di bloccare come può le discese del Bayern, ma l’autogol lo ha condizionato immeritatamente.

MUSACCHIO 3,5 : Che errore! Dopo 9′ regala un gol a Lewandowski incredibile con un passaggio all’in dietro corto e debole. Nulla può fare Reina. Si perde anche Musiala nell’occasione dello 0-2 e viene sostituito con Lulic.

LAZZARI 6,5 : E’ lui che cerca di allungare i suoi grazie alle sue falcate. Bravo a leggere i lanci lunghi, ma non viene seguito nella maggioranza dei casi e i suoi cross a centro area sono palle perse, ma non per suoi demeriti.

MILINKOVIC 5 : C’era un rigore grosso come una casa non visto solo dall’arbitro. Pressa entra in area palla al piede, lo buttano giù, ma tutto regolare per L’israeliano. Prova con un tiro a giro al 24°, ma debole. Buona la collaborazione con Escalante e Lazzari., ma non riesce a impensierire il centrocampo tedesco.

LEIVA 5 : La sua esperienza era fondamentale, ma neanche lui è riuscito a tenere alta la pressione dei suoi.

LUIS ALBERTO 6 : Il primo tiro in porta è il suo al 23° parato con tranquillità da Neuer. Bravo a non scoraggiarsi e continuare a tenere alto il reparto.

MARUSIC 7 : Lui e Lazzari sono i migliori. Sgaloppate e concretezza sulle fasce, ma finisce tutto li. Non molla anche sullo 0-4 e le conferma il suo stato di grazia e crescita costante. Il Migliore dei suoi.

CORREA 6 : Ha nelle corde la forza e la potenzialità per sfondare la difesa avversaria, ma ripete le sue prestazioni delle ultime gare. Il suo gol è lo specchio che quando vuole, può. Lo vedono tutti e viene servito regolarmente, ma va sempre allo scontro non riuscendo a saltare l’uomo.

IMMOBILE 5,5 : Non è una partita semplice e lo sa bene. Cerca di fare gioco davanti alla porta dei tedeschi, ma è veramente difficile. Più libertà nel ST quando prova di impensierire Neuer anche da fuori area.

LULIC 6 : Subentra allo sfortunato Musacchio, cercando di dare copertura in difesa e allungando Lazzari. Entra a giochi fatti, ma continua a pressare sulla fascia.

HOEDT 5,5 : Fa il suo a giochi fatti. Prova con i colpi di testa da calcio d’angolo, ma senza successo. Qualche errore di valutazione sui passaggi all’indietro.

ESCALANTE 6 : Da velocità al gioco, ma per fermare il contropiede tedesco è costretto anche lui a fare fallo e prendersi l’ammonizione.

AKPA AKPRO 6 : Si prende le urla di Inzaghi per accelerare il gioco, recupera un mare di palloni e riparte.

CATALDI SV

INZAGHI 5 : Era improponibile e si sapeva. La Lazio ci ha provato sulle fasce, ma il cambio Musacchio/Lulic ha tolto la velocità che Marusic poteva mettere sulla sinistra. L’avrà preparata bene in base alle sue potenzialità, ma il divario tecnico/tattico è troppo ampio. Inutile sparare a zero sui singoli, il Bayern è un altro mondo.

BAYERN MONACO (4-2-3-1): Neuer 6,5; Sule 6,5, Boateng 6, Alaba 7,5, Davies 6,5; Kimmich 6,5, Goretzka 6 (dal 18′ s.t. Javi Martinez 6); Sané 8 (dal 44′ s.t. Sarr s.v.), Musiala 7,5 (dal 44′ s.t. Choupo-Moting s.v.), Coman 7 (dal 30′ s.t. Hernandez 6); Lewandowski 7. All. Flick 7,5

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: