Le Pagelle di Cagliari-Lazio, Marusic Assist Man per Immobile e Lazzari

LE PAGELLE DI CAGLIARI-LAZIO 0-2 :

STRAKOSHA 5,5 : Ha il fiato sul collo dal nuovo arrivato Reina. Sbavature e incertezze, le solite, ma nel complesso un comportamento tra i pali sufficiente. Si addormenta al 73° sul tiro di punizione, quando poteva uscire e bloccare. Errori da evitare in Champions…con Reina.

PATRIC 6,5 : Manca Luiz Felipe e Vavro e tocca a lui dimostrare il valore aggiunto in difesa. Ha qualche difficoltà con Rog ma riesce a recuperare. Non bada a fronzoli, palla recuperata e subito spazzata. Rischia pochissimo e gioca con personalità tanto da partecipare attivamente al secondo gol dei suoi, quando vede Marusic libero che da il via all’azione del 2-0.

ACERBI 6,5 : Muro. Gioca con una tale facilità che chiunque lo affianca si sente sicuro di se.

RADU 6,5 : Consegna la fascia da Capitano alla Scarpa D’Oro e non sembra per niente preoccupato. Esperienza in difesa che dimostra su ogni occasione.

LAZZARI 7,5 : Al posto giusto nel momento giusto. Segue con coraggio e attenzione la discesa di Marusic, ci crede e viene premiato. Assist del montenegrino e palla in rete al 4°. Le sue discese impressionano Di Francesco, tanto da rischiare di fare doppietta dopo 50mt in solitaria, ma sbaglia l’ultimo passaggio davanti a Cragno.

MILINKOVIC 6,5 : Buon rientro anche per il Serbo. Lotta con forza contro Lykogiannis, ma fa tanto gioco. Che pennellata al 65°, ma Cragno non da Gioia.

LEIVA 6 : Torna prepotentemente in regia e fa suo il centrocampo. Da tutto quello che può. Deve tornare al 100%, ma gli manca veramente poco.

LUIS ALBERTO 7,5 : Non ha partecipato alle due ultime amichevoli, ma sembra abbai già raggiunto un’ottima forma fisica. La palla giocata da terra al 64° è lo specchio di un grande giocatore pronto per giocare nella massima serie Europea. Elegante, mette in imbarazzo chiunque vuole togliergli la palla.

MARUSIC 7,5 : Gioca a sinistra ed è proprio lui che fa l’assist al 4° per Lazzari che insacca a porta vuota per l’1-0. Ottima discesa dopo il passaggio di Immobile che resiste all’attacco del difensore rossoblu arrivando fino sulla linea del fondo e scaricando verso il compagno che non ha mai smesso di seguirlo. Riesce a saltare l’uomo, e a collaborare con tutti i reparti in campo. Uomo assist al 74° dopo una grande azione su passaggio di Patric che porta palla fino in area e scarica su Immobile che non sbaglia il 2-0.

CORREA 5,5 : Resta un punto interrogativo dell’attacco biancoceleste. Tanta corsa, si smarca con facilità poi dentro l’area si spegne improvvisamente. Perchè?

IMMOBILE 8 : Quante occasioni ha avuto? Incredibili la quantità di palle giocate e tiri verso la porta sarda, ma Cragno da due stagioni quando vede ‘Lazio’ si trasforma. La Scarpa d’oro 2020 segna il suo 126° gol su assist di un incredibile Marusic. Cragno si deve solo arrendere davanti al capocannoniere Europeo.

ESCALANTE 6: Fa il suo debutto in Serie A al posto di Leiva. Ottima prestazione fisica la quale contribuisce all’avanzata dal centrocampo in avanti.

CAICEDO 6 : Deve restare! Il suo fisico serve a questa Lazio che quando è in difficoltà ha bisogno di respirare e fermare le avanzate in contropiede.

AKPA AKPRO 6 : Esordio anche per il ivoriano in Serie A, proveniente dalla Salernitana. Personalità da vendere, nell’inseguire l’avversario e recuperare palla.

PAROLO SV : Entra nel reparto provato in settimana, in difesa. In attesa di Hoedt contribuisce alla causa biancoceleste nei minuti di recupero. Ingiustamente viene fermato su un fallo inesistente.

CATALDI SV

INZAGHI 7,5 : Inizia l’ennesima stagione in biancoceleste. In attesa dei ‘nuovi’ acquisti da parte della società, il Mister Piacentino schiera la stessa formazione della passata stagione. Ritrova Leiva, Milinkovic e Luis Alberto. 65 minuti di grande calcio, con il gol di Lazzari. Bravo nelle sostituzioni, che danno ossigeno al centrocampo e che portano al 2-0 dopo l’ennesimo assist di Marusic. Primi 3 importanti punti su un campo difficile. Ossatura biancoceleste (Milinkovic, Luis Alberto, Caicedo, Immobile) che non delude. Il bello è che i ‘nuovi’ ancora non sono utilizzabili. Mercoledi incontra ‘l’eterno nemico’ Gasperini, match che darà un importante segnale.

CAGLIARI (4-3-3): Cragno 6.5; Faragò 4.5 (79′ Zappa 5,5), Walukiewicz 6, Klavan 6, Lykogiannis 5 (86′ Tripaldelli SV); Nandez 6, Marin 5.5 (69′ Caligara 6), Rog 6; Sottil 5.5 (78′ Pavoletti 6), Simeone 5 (79′ Despodov), Joao Pedro 6. Di Francesco 5,5

 

 

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: