PSG, Tuchel : “Sono esausto e felice, ma non faremo niente di speciale”

L’allenatore del Paris Saint-Germain Thomas Tuchel presenta così la sfida di domani sera contro il Bayern Monaco, ultimo atto della Champions League : “Sarà una grande finale tra due squadre molto forti. Stiamo preparando la partita esattamente come abbiamo fatto per le gare contro il Borussia Dortmund, l’Atalanta e il Lipsia. Contro il Bayern sarà molto difficile, rispettiamo molto i nostri avversari. Ieri abbiamo guardato dei video con tutti i ragazzi e abbiamo effettuato una seduta esclusivamente tattica, mentre oggi sarà una normale rifinitura: tamponi per il test Covid-19 allenamento allo stadio. Lavoriamo sui concetti di base del nostro gioco in modo che tutti si sentano tranquilli. Non faremo niente di speciale, perché la partita è già speciale”.

I Singoli 

Marco Verrati, “Il suo infortunio è stato un causato da un colpo, non si tratta di una problema muscolare e questo minimizza i rischi. Lui sta abbastanza bene, è un caso simile a quello capitato a Kylian Mbappè. Se è al 100% e pronto a disputare 120 minuti? Ovviamente no, ma è pronto a giocare, a meno di ricadute in allenamento. Domani mattina valuteremo se è il caso di farlo partire titolare oppure no. Anche Idrissa Gueye si è allenato con noi e sta abbastanza bene. Lui e Verratti sono a disposizione, mentre la situazione di Keylor Navas è diversa: capiremo la sua condizione dopo gli ultimi allenamenti”

Cosa si aspetta da questa serata magica e speciale?

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: