Tragedia nella Superbike Brasil: morto a 9 anni Lorenzo Somaschini

Grave e triste tragedia nella Superbike Brasil. È morto il giovanissimo pilota argentino Lorenzo Somaschini all’età di 9 anni, dopo un incidente sul circuito di Interlagos, a San Paolo.

Il piccolo pilota è caduto all’uscita di Pinheirinho nelle prove libere della Júnior Cup, categoria che fa parte del Superbike Brasil, venerdì scorso.

Dopo l’accaduto è stato ricoverato all’ospedale Albert Einstein di San Paolo, dove era stato trasportato d’urgenza nel reparto di terapia intensiva, ma non è riuscito a sopravvivere alle ferite riportate.

Somaschini infatti ha battuto pesantemente la testa. I primi soccorritori avevano provveduto a stabilizzarlo, ma le sue condizioni erano parse subito gravissime. Il piccolo originario di Rosario, avrebbe compiuto dieci anni il prossimo 17 luglio e correva dall’età di quattro.

Ed è proprio a quell’età che i genitori gli regalarono una mini moto che lo ha portato a sviluppare una grande passione. Sin da giovanissimo ha preso parte a gare della sua categoria.

Gli organizzatori dell’evento in una nota ufficiale si sono espressi in ricordo di Lorenzo Somaschini: “Tutti i membri del team SuperBike Brasil sono sconvolti da quanto è successo ed esprimono sincere condoglianze a tutta la famiglia e agli amici di Lorenzo”.

Foto in copertina da X – Articolo a cura di Davide Teta – SportPress24.com

Translate »