Mondiali 2026, il nuovo format con la presenza di 48 nazionali

La Coppa del Mondo del Qatar è entrata nella fase a eliminazione diretta e già sono già iniziate le trattative per la prossima Coppa del Mondo, che sarà co-ospitata da Canada, Stati Uniti e Messico nel 2026 e sarà la prima ad essere disputata con la partecipazione di 48 squadre.

Non è stato ancora ufficializzato il sistema di svolgimento e come saranno suddivise queste 48 nazionali nella fase finale della competizione, ma secondo quanto riportato dal quotidiano inglese “The Guardian”, lo “scenario” della formazione di 12 gironi di quattro squadre sembra guadagnare terreno rispetto alle prime considerazioni per 16 gironi dei tre gironi.

La posizione della Fifa al momento resta per 16 gironi, anche se informalmente a Doha il sistema con meno gironi sta cominciando a trovare sempre più tifosi, che sarebbero anche più facili da gestire logisticamente.

Le prime due di ogni girone si qualificheranno per la fase a eliminazione diretta, a cui si aggiungeranno le otto migliori terze classificate dei 12 gironi (stesso sistema adottato per l’Europeo a 24 squadre) per completare… le 32.

Ci vorrebbero 104 partite – contro le 64 attuali – e il torneo dovrebbe durare qualche giorno in più, opzione che non sarebbe… sgradita agli sponsor e di conseguenza alla FIFA.

Ma su quest’ultimo punto ci si aspetta un contraccolpo da parte delle società, che avranno giocatori in trasferta più lunghi e anche più stanchi, visto che chi arriverà in finale giocherà otto partite, invece delle classiche sette.

Qualsiasi decisione ufficiale in merito verrà presa dopo i colloqui che si svolgeranno nei prossimi mesi. E questo perché sui gironi a tre squadre sono già stati espressi dubbi, visto che la terza partita potrebbe aver perso di significato se le squadre di qualificazione fossero già note dopo le prime due partite.

Mentre i gironi da quattro, come confermato dal Mondiale del Qatar, saranno eliminati per l’aggiunta di più nazionali.

Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali
Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation
Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball.com, Mundo Deportivo, Sportpress24.com

 

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: