Mondiali, solo la Spagna è riuscita ad arrivare in Finale e vincere dopo aver perso la prima gara

Il cammino dell’Argentina verso i Mondiali del 2022 è iniziato con una sconvolgente ma allo stesso tempo spiacevole sconfitta per il Paese. Gli “Albiceleste” sono stati sconfitti nella loro prima partita dai sauditi teoricamente deboli per 2-1, e mentre erano passati in vantaggio solo al 10 ‘con un calcio di rigore ben piazzato di Lionel Messi. Oltre a ciò, tuttavia, la questione ha assunto ora altre dimensioni, creando scompiglio nei milioni di suoi fan.

Molti analisti erano dell’opinione che la nazionale argentina fosse una delle grandi favorite per la vittoria del Mondiale di quest’anno, ma ora anche loro stanno iniziando a ripensarci…

Dopotutto, l’inaspettata sconfitta dell’Arabia Saudita rende il loro compito molto difficile. L’Argentina affronterà prossimamente Messico e Polonia nella fase a gironi e non si accontenterà di niente di meno che vittorie a pari merito per assicurarsi un posto nella fase a eliminazione diretta.

Certo, l’allenatore dell’Argentina, Lionel Scaloni, non smette di sperare di vincere il Mondiale, nonostante la sconfitta nella prima, volendo accontentare Lionel Messi, per il quale quest’anno è probabilmente l’ultimo della sua grande carriera.

Solo la Spagna

Ma qui c’è un fatto strano, perché nella storia dei Mondiali solo una volta è stato vinto da una nazione, che è stata sconfitta nella prima. L’unica che ci è riuscita, infatti, è la nazionale spagnola, che ha vinto i Mondiali del 2010 in Sudafrica, mentre è stata sconfitta alla prima partita dalla Svizzera. In un girone estremamente difficile, a cui hanno partecipato anche Cile e Honduras.

Gli spagnoli hanno dovuto vincere le due partite successive rispettivamente contro Honduras (2-0) e Cile (2-1). È così che sono finiti in testa al Gruppo 8 nonostante la sconfitta nella prima. Negli ottavi di finale, gli iberici di Vicente Del Bosque e Xavi, Iniesta ha battuto successivamente Portogallo (1-0), Paraguay (1-0), Germania (1-0) e in finale l’Olanda (1-0 ai supplementari) – Gol di Iniesta).

Questa rimane l’unica volta in cui una nazionale ha vinto la Coppa del Mondo nonostante abbia perso la partita di apertura. Ora la nazionale argentina di Messi sarà in grado di ripetere lo stesso?

Amaro, inaspettato, esordio di Lionel Messi ai Mondiali in Qatar, dopo che l’Arabia Saudita aveva costretto a una clamorosa sconfitta l’Argentina (2-1), oggi a Lusail, nella prima del 3° girone. Il celebre argentino è apparso al quinto Mondiale della sua carriera, dopo quelli in Germania nel 2006, Sud Africa nel 2010, Brasile nel 2014 e Russia nel 2018, superando le quattro presenze di Javier Masserano e Diego Armando Maradona.

Messi ha raggiunto 166 partite con la nazionale argentina e 92 gol con quello che ha segnato. Ha anche completato 20 partite di Coppa del Mondo (tante quanto Javier Mascherano), una in meno di Diego Maradona e cinque di Lothar Mathews.

È anche diventato il primo argentino a segnare in quattro Mondiali (2006, 2010, 2014 e 2022), lasciando Diego Maradona (1982,1986,1994) e Gabriel Batistuta (1994,1998,2002) con tre.

Oltre al gol segnato ha raggiunto sette Mondiali (1 in Germania 2006, 4 in Brasile 2014 e 1 in Russia 2018), tre in meno di Batistuta

Nel 1990 dal Camerun

Certo, la sconfitta dell’Argentina non è un’esperienza senza precedenti in una prima mondiale. In passato l’hanno rivissuta altre cinque volte, nelle loro 19 presenze totali nella fase finale.

In uno di questi, la sconfitta non è costata assolutamente nulla, poiché l’Argentina è riuscita a raggiungere la finale. Nello specifico, nel 1990 da detentrice del trofeo, iniziò con lo “shock” dell’1-0 del Camerun a San Siro (gol di Ouam Bigik), ma perse il trofeo in finale contro la Germania Ovest (1-0).

Ma nel resto dei casi, la sconfitta alla prima è stata seguita da un’apparizione fallita nella competizione. Nel 1934 in Italia la prima partita fu un ko per gli ottavi di finale con la Svezia che vinse 3-2 ed eliminò gli argentini.

Nel 1958 furono sconfitti dalla Germania Ovest e persero la fase a eliminazione diretta. Nel 1974 persero contro la Germania Ovest e nel 1982 contro il Belgio all’esordio in Coppa del Mondo di Maradona. In questi due eventi il ​​modo di condurre è stato peculiare, poiché è seguita la seconda fase a gironi, dove l’Argentina è stata eliminata.

Il 1990 è stata la partita contro il Camerun a cui abbiamo fatto riferimento, in un periodo in cui l’Argentina ha perso tre premiership su cinque (1974, 1982, 1990). Sono seguiti 30 anni e 7 competizioni in cui ha ottenuto 6 vittorie e 1 pareggio, prima di essere sconfitto dai sauditi a mezzogiorno del 22 novembre 2022 a Lusail, in Qatar.

Le anteprime dell’Argentina ai Mondiali

– 1930 (Uruguay): contro la Francia 1-0

– 1934 (Italia): vs Svezia 2-3

– 1938 (Francia): Non ha partecipato

– 1950 Brasile): non ha partecipato

– 1954 (Svizzera): Non ha partecipato

– 1958 (Svezia): contro Ovest. Germania 1-3

– 1962 (Cile): vs Bulgaria 1-0

– 1966 (Inghilterra): vs Spagna 2-1

– 1970 (Messico): Non ha partecipato

– 1974 (Germania Ovest): Polonia 2-3

– 1978 (Argentina): vs Ungheria 2-1

– 1982 (Spagna): vs Belgio 0-1

– 1986 (Messico): vs Corea del Sud 3-1

– 1990 (Italia): vs Camerun 0-1

– 1994 (USA): vs Grecia 4-0

– 1998 (Galles): vs Croazia 1-0

– 2002 (Corea del Sud/Giappone): vs Nigeria 1-0

– 2006 (Germania): vs Costa d’Avorio 2-1

– 2010 (Sudafrica): vs Nigeria 1-0

– 2014 (Brasile): vs Bosnia 2-1

– 2018 (Russia): vs Islanda 1-1

– 2022 (Qatar): vs Arabia Saudita 1-2

Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali
Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation
Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball.com, Mundo Deportivo, Sportpress24.com
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: