Qatar 2022, gli attaccanti puntano alla vittoria della Scarpa d’Oro

Mentre il Qatar 2022 si avvicina sempre di più, i marcatori più letali del calcio sognano di vincere sia il torneo che l’ambita Scarpa d’Oro.

L’inglese Harry Kane è arrivato capocannoniere dell’ultima Coppa del Mondo e potrebbe diventare il primo giocatore a riuscirci nelle edizioni consecutive.

I suoi sei gol avrebbero conquistato il premio in 10 degli ultimi 11 tornei, quindi potrebbe essere questo il numero magico su cui puntare quest’inverno.

Prima dell’inizio dei lavori domenica, diamo uno sguardo ai principali contendenti per il prestigioso riconoscimento individuale.

Harry Kane

Kane è stato in ottima forma per club e nazionale prima del torneo.

È stato il capocannoniere delle qualificazioni ai Mondiali europei, segnando 12 reti in sole otto partite.

Il 29enne ha anche segnato 12 gol in 15 partite di Premier League con il Tottenham a livello di club in questa stagione.

Lo skipper dell’Inghilterra spera di poter mantenere quella forma nella fase a gironi contro Iran, Stati Uniti e Galles, mentre cerca di vincere il premio per la seconda volta.

Lionel Messi

In quella che potrebbe essere la sua ultima apparizione ai Mondiali, Lionel Messi sarà più motivato che mai a esibirsi per la sua nazione sul palcoscenico più importante.

La superstar del Paris Saint-Germain ha segnato

12 gol in 19 partite in tutte le competizioni in questa stagione e ha centrato il bersaglio con più tiri di qualsiasi altro giocatore in Ligue 1 (31).

È stato anche in ottima forma con l’Argentina, segnando ben nove gol nelle ultime tre partite internazionali, il che fa ben sperare per le possibilità del 35enne Scarpa d’Oro.

Neymar

Il Brasile è tra i favoriti per la Coppa del Mondo di quest’anno e Neymar rimane il suo protagonista.

È stato il secondo miglior realizzatore nelle qualificazioni CONMEBOL, segnando otto reti in sole 10 partite.

Ora 30enne, l’esperto attaccante ha anche goduto di una campagna stellare a livello di club con il PSG, segnando 15 volte in 20 presenze in tutte le competizioni.

Inoltre, è il secondo capocannoniere della Ligue 1 con 11 gol, nove dei quali su azione, e spera di poter portare la sua nazionale fino al sesto successo record in Coppa del Mondo.

Kylian Mbappe

Kylian Mbappé si è annunciato sul grande palcoscenico quattro anni fa, segnando quattro volte ai Mondiali in Russia, incluso un gol in finale.

Ora 23enne, il fuoriclasse francese ha consolidato il suo posto tra i migliori giocatori del mondo. Il suo incredibile record di 19 gol in 20 partite nazionali ed europee in questa stagione suggerisce che è diventato ancora più acuto dall’ultima edizione del torneo.

È anche il capocannoniere della Champions League in questa stagione, segnando sette gol in sole sei partite della fase a gironi — sei su azione — e centrando il bersaglio 13 volte. Un record che solo Vinicius Junior del Real Madrid può eguagliare.

Se Mbappe porta la sua forma da club sulla scena internazionale, l’attaccante potrebbe essere un fenomeno spaventoso da vedere.

Cristiano Ronaldo

L’allenatore del Portogallo Fernando Santos è stato ottimista riguardo alle possibilità della sua squadra ai Mondiali, con l’iconico frontman Cristiano Ronaldo in testa.

Parlando dopo l’annuncio della rosa della Selecao per il torneo, ha dichiarato: “Tutti i giocatori che ho convocato hanno fame di vincere e rendere il Portogallo campione del mondo, Ronaldo compreso.

“Credo che possiamo essere campioni del mondo ed è quello che può dare questa squadra”.

Non sarebbe saggio scommettere contro Cristiano aggiungendo la Scarpa d’Oro alla sua straordinaria lista di successi.

Con oltre 800 gol in carriera – e avendo precedentemente guidato il Portogallo ai trionfi del Campionato Europeo e della Nations League – il 37enne sarà ansioso di ricordare al mondo le sue qualità in Qatar.

Certo, è possibile che una nuova stella appaia e rubi la scena, come è successo molte volte.
Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali
Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation
Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball.com, Mundo Deportivo, Sportpress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: