Tennis, ATP Paris-Bercy: Djokovic asfalta Musetti e vola in semifinale

Un weekend sportivo di intensità rilevante, quello che sta vivendo la Francia, tra una partita di calcio che si alterna ad una di tennis. Infatti, quest’ultimo sport – peraltro tra i più seguiti in tutta la nazione – attraverso lo svolgimento ancora in corso dell’ATP Paris-Bercy, sta attirando quasi come non mai l’attenzione su di sé. Il motivo? Senza ombra di dubbio, prevale d’altronde la curiosità nell’ammirare le gesta dei propri beniamini o quelle, anch’esse importanti, realizzate da nuovi potenziali talenti.

Un Masters 1000 che sta proseguendo da otto giorni a questa parte e che ieri, è andato in scena con tre gare appartenenti ai quarti di finale, tra cui anche quella tra Novak Djokovic e Lorenzo Musetti. Se alla vigilia, sulla carta si presentava come un match proibitivo per l’atleta italiano – vista la qualità del suo avversario in questione – le aspettative non si sono fatte attendere e hanno di fatto confermato ciò.

Impresa non riuscita al tennista toscano, reduce dal successo recente di Napoli e da un positivo avvio di stagione. Dunque, travolto dal serbo in due set – 6-0 e 6-3 – e in poco meno di un’ora e mezza di gioco, è apparso agli occhi di chi lo ha assistito contrastato da due fattori: l’emozione prima e il nervosismo poi. Molti gli errori, infatti, che son stati commessi e che hanno quindi spianato la strada a Djokovic per il passaggio del turno e precisamente in semifinale, dove affronterà il greco Stefanos Tsitsipas.

Articolo a cura di Alessio Giordano – SportPress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: