Aurelien Tchouameni : “Non sono il nuovo Pogba, sono semplicemente io”

Aurelien Tchouameni ha respinto le voci sul suo essere il nuovo Paul Pogba e ha spiegato perché ha rifiutato il Paris Saint-Germain per unirsi al Real Madrid.

Tchouameni è emerso come un altro grande talento francese, spingendo il Real Madrid ad attirarlo al Santiago Bernabeu dal Monaco per una cifra di 80 milioni di euro che potrebbe salire a 100 milioni di euro a giugno.

Il PSG è tra i top club europei che erano anche desiderosi di sbarcare il centrocampista, ma aveva già accettato di firmare per i campioni d’Europa.

Tchouameni è stato paragonato al compagno di squadra francese Pogba, ma il 22enne non vuole sentire quei paragoni dopo essersi fatto un nome.

Ha detto a Telefoot: “Non sono il nuovo Pogba, sono Aurelien Tchouameni, provo a scrivere la mia storia. Pogba è un giocatore che ho seguito molto quando era piccolo e che seguo molto. Giochiamo nella stessa posizione , ma c’è solo un Pogba.”

Tchouameni ha rivelato di non avere intenzione di rimanere in patria con il PSG dopo aver dato al Real Madrid la parola che si sarebbe trasferito nella capitale spagnola.

Ha aggiunto: “No, no, non ho esitato con il PSG. È anche un club europeo molto grande, ma avevo già deciso di giocare per il Real Madrid”.

Tchouameni ha una forte concorrenza per un posto nel centrocampo del Real Madrid e sa che deve cogliere le sue opportunità.

“Non importa il prezzo del trasferimento, in questo club c’è sempre pressione”, ha detto. Ma sto cercando di essere all’altezza delle aspettative, di fare quello che posso fare in campo e finora sta andando abbastanza bene.

“Non sono stato io in ufficio a dare i numeri della mia firma. Quindi, che siano 80 [milioni di euro], 60, 40… alla fine, quando arrivi a Madrid e sei titolare, tu devono sempre esibirsi”.

Pogba spera di essere titolare quando i Bleus tenteranno di mantenere la Coppa del Mondo in Qatar.

Ha detto: “Cerco di contribuire alla squadra, poi se (N’Golo) Kante e Pogba torneranno, l’allenatore sarà quello che scelgo e farò sempre del mio meglio per essere il titolare.

“Penso ogni giorno al Mondiale. Cercherò di fare punti con il Real Madrid e poi aspetteremo la lista”.

Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali
Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation
Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball.com, Mundo Deportivo, Sportpress24.com
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: