La danza pazza di Haaland nella vittoria per 6-3 del City sullo United

Una tripletta a testa per Erling Haaland e Phil Foden ha regalato al Manchester City una vittoria per 6-3 contro il Manchester United all’Etihad Stadium.

È stata una prestazione spietata dei campioni della Premier League, che erano quattro gol nell’intervallo dopo aver fatto a pezzi lo United più e più volte con i loro passaggi e mosse di calcio.

Cosa significa? L’eroe della tripletta Haaland… di nuovo

Ora sono 17 gol in 11 partite per Haaland al City mentre l’imponente attaccante cerca di battere il maggior numero di record possibile.

I suoi alti qui lo hanno reso il primo giocatore nella storia della Premier League a segnare una tripletta in tre partite casalinghe consecutive nella competizione.

Haaland, che ha avuto anche due assist, ha esordito in Premier League solo 56 giorni fa, ma nella competizione ha già tante triplette quante Cristiano Ronaldo (tre), che sedeva in panchina con la faccia lunatica perché inutilizzato sostituire i visitatori.

Foden spara anche nel giorno del derby

Sembra un po’ strano pensare che Foden possa essere messo in ombra dopo aver segnato una tripletta in un derby di Manchester, ma quando giochi con una macchina come Haaland, è facile capire perché.

Il ragazzo del posto è stato di nuovo eccezionale, tuttavia, con tre piazzamenti netti e una precisione totale nei passaggi del 95%, oltre a completare l’89% dei suoi passaggi nell’ultimo terzo, più di qualsiasi altro giocatore del City realizzando quattro o più .

Statistiche Opta chiave:

– Questo è stato il derby di Manchester con il punteggio più alto di sempre in qualsiasi competizione in quella che è stata la 187a riunione competitiva delle due squadre.

– È stata la prima volta che il City ha segnato sei gol in una partita casalinga contro lo United in tutte le competizioni – i due precedenti sono arrivati ​​fuori casa (6-1 nel gennaio 1926 e 6-1 nell’ottobre 2011).

– Lo United ha subito sei gol in una partita di Premier League solo per la quarta volta, di cui due contro il City (sempre nell’ottobre 2011).

– Foden ha segnato il suo 49esimo, 50esimo e 51esimo gol con il City in tutte le competizioni: la sua prima tripletta da senior. All’età di 22 anni e 127 giorni, è diventato il giocatore più giovane a raggiungere i 50 anni sotto Pep Guardiola, superando Lionel Messi (22y 164d).

– Haaland e Foden sono diventati rispettivamente il terzo e il quarto giocatore del City a segnare una tripletta contro lo United dopo Francis Lee nel dicembre 1970 e Horace Barnes nell’ottobre 1921.

– Il City è stata solo la terza squadra ad avere due triplette in una singola partita di Premier League, dopo Arsenal v Southampton nel 2003 (Jermaine Pennant, Robert Pires) e Leicester v Southampton nel 2019 (Ayoze Perez, Jamie Vardy).

Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali
Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation
Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball.com, Mundo Deportivo, Sportpress24.com
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: