La Lazio da spettacolo con Zaccagni, Romagnoli e doppietta di Milinkovic – Le Pagelle

Dopo la sosta di Nations League, la Lazio riparte con una netta vittoria contro lo Spezia. Sugli scudi un grande Felipe Anderson che grazie alle sue giocate, i liguri poco hanno capito in fase d’attacco. In gol Zaccagni, Romagnoli e doppietta di Milinkovic. Pranzo semi-amaro per Immobile che dopo 1′ di gioco sbaglia un calcio di rigore. Liguri mai pericolosi, in bambola nel gioco biancoceleste il quale non gli ha mai permesso di fare i movimenti dettati da Gotti.

LE PAGELLE DI LAZIO-SPEZIA 4-0 : 12° Zaccagni (L), 25° Romagnoli, 61°, 91° Milinkovic 

PROVEDEL 7 : Questo biondo qua, resterà la. Impiegato poco, ma si fa trovare sempre presente e determinate anche su palloni ravvicinati. Non sbaglia nulla.

LAZZARI 6,5 : Torna dopo l’infortunio e tornano le sue discese. Non sempre riesce a partire, ma la sua collaborazione con Milinkovic è preziosa. Nelle migliori iniziative, lo devono fermare con le brutte. 64° HYSAJ SV

PATRIC 6 : Mette subito una pezza e salva la sua porta da un attacco in contropiede dello Spezia. Sbaglia, recupera e protegge. Un combattente. 46° GILA 6 : Fa il suo senza rischiare nulla.

ROMAGNOLI 7,5 : Fa impazzire lo Stadio Olimpico con un gol da cineteca in semirovesciata. la sua esultanza sotto la Nord vale il prezzo del biglietto…e l’ingaggio! Migliora maggiormente il suo status di gioco, con una prestazione maiuscola in difesa.

MARUSIC 6,5 : Difesa attenta. Fa il suo senza sbavature. Raddoppia sulle preposizioni spezzine e riparte.

MILINKOVIC 8 : Gioca da regista principe, non si limita a giocare palla. Imposta e decide. Movimenti da vero leader, gli stessi che lo fanno trovare nel posto giusto al momento giusto come in occasione dell’assist di Luis Alberto. Il terzo gol biancoceleste ne è la conferma. Il poker della Lazio porta la sua firma con uno scavetto a Drogowski che mai sarà cancellato sul manto verde dell’Olimpico.

CATALDI 6 : Fa legna a centrocampo, ma non è un valore aggiunto. Bella la sua esultanza insieme a Romagnoli sotto la Nord. Tiene alla maglia più di tanti altri… 77° MARCOS ANTONIO 6 : Un motorino in mezzo al campo. Velocità e ottimo sull’uno contro uno.

LUIS ALBERTO 6 : In dubbio fino all’ultimo, Matusciello lo mette dal 1°. Si vede in mezzo al campo se non per i calci d’angolo fino al 61° quando da un contropiede di livello e genera il gol di Milinkovic che non sbaglia il 3-0. 73° VECINO 6,5 : Spinta importante sulla fascia. Non si limita alla gestione, prende per mano la squadra e la fa salire.

ANDERSON 7 : Ci mette poco più di 20 secondi ad impensierire la fascia ligure. Un assist d’oro per Immobile che si guadagna un calcio di rigore. E’ nella sua giornata migliore e lo si vede 10′ dopo, quando duetta in maniera perfetta con Zaccagni che non sbaglia il vantaggio biancoceleste. Il secondo gol di Romagnoli ha sempre il suo zampino, onnipresente su ogni pallone pericoloso. Incontenibile.

ZACCAGNI 7 : Fa tutto lui, prende palla, si smarca, fa una finta da Play Station, duetta con Anderson e segna il vantaggio Biancoceleste : Chapeau! Non si risparmia neanche sul 3-0, la gamba la mette sempre. Ottimo l’assist per Milinkovic per il terzo gol.

IMMOBILE 5,5 : Dopo le tante polemiche (inutili) in nazionale, il bomber biancoceleste si riprende la sua Lazio. Dopo un solo 1′ gli viene fischiato un rigore a favore, ma spara alto. Subisce il contraccolpo anche se si danna l’anima davanti a Dragowski. 64° PEDRO 6 : Lo Spezia è sfilacciato e la sua entrata è nel momento migliore. Riparte da centrocampo ed è servito regolarmente dai compagni. Le sue praterie davanti gli permettono di dare spettacolo.

ALL. MARTUSCIELLO 7 : E’ un Sarri senza sigaretta. mette la formazione migliore e dopo l’errore di Immobile dopo un solo minuto, tiene i suoi giocatori compatti e cattivi. Il 4-0 non viene dal nulla, la sua mano è lo specchio del grande lavoro che fa insieme a Sarri oggi squalificato.

SPEZIA (3-5-2): Dragowski 5,5; Caldara 5, Kiwior 5 (81′ Beck sv), Nikolaou 5; Holm 5.5, Bourabia 5.5 (65′ Ekdal 6), Ampadu 5 (66′ Amian 6), Ellertson 5 (65′ Agudelo 5.5), Bastoni 6; Gyasi 5.5 (75′ Sanca 5.5), Nzola 5.5. All. Gotti 5

Articolo a cura di Stefano Ghezzi – Sportpress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: