Vincitori e sconfitti dalle partite della Nations League dell’Inghilterra

La prossima volta che l’Inghilterra si schiererà per una partita internazionale sarà l’apertura della Coppa del Mondo contro l’Iran.

L’emozionante pareggio per 3-3 contro la Germania ha stuzzicato l’appetito dopo la triste sconfitta per 1-0 contro l’Italia venerdì, mentre i preparativi di Gareth Southgate continuavano.

Ma quali giocatori hanno impressionato nelle due partite e chi ha fatto più male che bene le loro possibilità di giocare in Qatar?

Selezioniamo vincitori e vinti dalle due gare della Nations League a meno di due mesi dallo scontro con l’Iran.

Vincitori

Jude Bellingham

Jude Bellingham ha ricevuto ieri sera sia una standing ovation che il premio come migliore in campo a Wembley.

Se c’era qualche dubbio sul posto del 19enne in campo prima di queste due partite, questo è stato spento da due esibizioni accattivanti.

Combattiva senza palla, la Germania ha fatto ricorso a fallo su di lui in numerose occasioni per fermare le sue corse in avanti e ha vinto il rigore che Harry Kane ha trasformato per portare l’Inghilterra sul 3-2.

L’esperto Jermaine Jenas ha detto “costruisci tutto attorno” al giovane sui social media, ed è stato facile capire perché.

Eric Dier

Dopo due anni nel deserto internazionale, ora è difficile vedere come Eric Dier non si schiererà per l’Inghilterra contro l’Iran il 21 novembre.

Rinvigorito da Antonio Conte al Tottenham, è stato selezionato in mezzo ai tre difensori in entrambe le partite e ha messo in scena ottime prestazioni.

Sebbene fosse impotente come chiunque altro a fermare l’assalto tedesco dopo l’intervallo, quella colpa non può essere attribuita ai suoi piedi.

Anche Southgate è un fan di Dier, sapendo che il 28enne ha la mentalità giusta e forte necessaria in un torneo, come ha dimostrato ai Mondiali del 2018.

Bukayo Saka

Bukayo Saka non era affatto vicino a questa lista con 30 minuti rimanenti della partita di ieri sera.

Fuori posizione come terzino sinistro in Italia, Saka ha iniziato in panchina a Wembley e sembrava essere una pausa frustrante per la nazionale.

Poi l’attaccante dell’Arsenal è stato chiamato a sostituire Phil Foden e ha contribuito a invertire la tendenza.

È stato coinvolto nel primo gol e ha preparato il secondo in una notte in cui ha ricordato a Southgate cosa può fare nella sua posizione preferita

I terzini

L’Inghilterra ha quattro terzini destri di alta classe a disposizione di Southgate, ma è Reece James che ha vinto la battaglia per essere la prima scelta dei Tre Leoni.

Ha iniziato entrambe le partite come terzino destro, difendendo diligentemente per la maggior parte e fornendo il cross per il gol di Luke Shaw ieri sera.

Shaw è un altro vincitore dopo aver impressionato durante la sua prima partenza in qualsiasi competizione dal 13 agosto contro la Germania.

C’è stato un sontuoso passaggio a Raheem Sterling per creare la migliore occasione del primo tempo dell’Inghilterra, così come il suo gol ben preso: potrebbe non essere un titolare per il Manchester United ma sembra essere per il suo paese.

Perdenti

Harry Maguire

Solo chi non ha un cuore non avrà provato un certo grado di simpatia per Harry Maguire a Wembley.

Dopo una prestazione abbastanza solida contro l’Italia e il primo tempo contro la Germania, tutto è andato storto molto rapidamente per il difensore centrale sotto tiro.

Prima ha dato via la palla e poi ha ribaltato Jamal Musiala per regalare un rigore agli ospiti, prima di perdere la palla in profondità nella metà campo avversaria che ha iniziato un contropiede e ha portato al secondo.

Southgate ha detto che non avrebbe scelto giocatori senior solo se fosse stato “insostenibile” farlo e data la sua crisi di fiducia, Maguire potrebbe ora rientrare in quella categoria.

Nick Pope

È stata una sorta di sorpresa che Southgate abbia scelto di utilizzare Nick Pope per entrambe le partite della Nations League e di non dare un’opportunità ad Aaron Ramsdale o Dean Henderson.

Ma aveva chiaramente deciso che il portiere del Newcastle era il suo numero 2 e aveva bisogno di tempo di gioco nel caso in cui Jordan Pickford non fosse adatto per il Qatar.

Sfortunatamente, Pope non è mai stato così a suo agio con la maglia dell’Inghilterra come con quella dei Magpies.

I suoi calci erano scarsi e a volte mettevano sotto pressione l’Inghilterra, mentre non riuscire a raccogliere un salvataggio di routine è costato alla sua squadra una vittoria che ha sollevato il morale.

Phil Foden

Phil Foden è uno dei giocatori più talentuosi della rosa inglese, ma non gli è ancora successo per la sua squadra nazionale.

I suoi ultimi gol con l’Inghilterra sono arrivati ​​nel 2020, quando ha segnato una doppietta nella vittoria per 4-0 sull’Islanda e i suoi assist più recenti sono stati tutti contro giocatori del calibro di Andorra, San Marino e Costa d’Avorio a 10 uomini.

L’Inghilterra sembrava più pericolosa in contropiede, andando avanti con passo, mentre Foden sembra adattarsi a uno sblocco più attento della difesa.

Mason Mount è stato influente dalla panchina, così come il già citato Saka, e il posto di Foden nell’XI titolare è tutt’altro che sicuro nonostante abbia iniziato entrambe le partite in questa pausa.

Gli uomini dimenticati

Che miserabile pausa internazionale per Fikayo Tomori, Jarrod Bowen e Trent Alexander-Arnold.

Il difensore centrale è probabilmente la posizione più debole dell’Inghilterra, ma il titolare dell’AC Milan Tomori non ha avuto un minuto contro l’Italia ed è stato escluso dalla rosa per la partita con la Germania.

I sogni di Jarrod Bowen in Coppa del Mondo sembrano finiti dopo che non è riuscito a scendere in campo per i Three Lions a seguito di un lento iniziare la campagna per il West Ham.

E la difficile carriera internazionale di Trent Alexander-Arnold è continuata poiché non è riuscito ad aumentare le sue 17 presenze e sembra destinato a essere escluso dalla rosa della Coppa del Mondo di Southgate.

Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali
Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation
Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball.com, Mundo Deportivo, Sportpress24.com
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: