La Lazio domina e demolisce la Cremonese, è uno 0-4 da zona Champions

Molto attesa la reazione della Lazio in quel di Cremona dopo il naufragio danese in Europa League ed è stata un’attesa ben ripagata sia sotto il profilo del risultato che della prestazione. Insomma, stavolta il germe della presunzione non ha attecchito ed ha anzi stecchito una Cremo impaurita.

La Lazio è apparsa concentrata e letale sin dall’inizio e per i grigiorossi di Alvini non c’è stato nulla da fare, malgrado l’impegno e la reazione a sì tanto strapotere.

Serviva proprio una gara così per la Lazio per annullare gli effetti negativi della trasferta danese e i biancazzurri hanno mostrato il meglio di sé, con una goleada terapeutica. Tetrafarmaco direbbe Epicuro, leggasi i 4 gol con cui la Lazio ha seppellito la neopromossa lombarda, ma al di là del successo roboante ha soddisfatto la reazione d’orgoglio di tutta la squadra.

Tacitati i soliti profeti di sventure e di germi dimissonari, la Lazio ha vinto come meglio non si poteva e con i suoi artisti più in voga. Doppio Immobile (gol numero 187, una macchina), Milinkovic e Pedro hanno griffato una vittoria importante che pone la Lazio in piena media champions. 14 punti dopo le prime 7 gare significano due punti a gara e prima della sosta sono un buon bottino da impreziosire nelle prossime gare.

Per i 3.000 tifosi al seguito e per la squadra festante a fine partita è un viatico Champions da percorrere mano nella mano. Senza interruzione di corrente possibilmente.

Articolo a cura di Carlo Cagnetti – Sportpress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: