Conference League, Levski-Hamrun si rigioca? Oggi la decisione della UEFA

Non è roba quotidiana veder richiedere la possibilità di ripetere una partita, vero? E soprattutto, se si tratta di una gara appartenente ad una coppa europea, fa abbastanza scalpore. Invece, proprio in queste ultimi giorni, intorno alla Conference League si è alzato un enorme polverone riguardante appunto tale richiesta. Il torneo, è alla sua seconda edizione consecutiva. Dopo il successo all’esordio assoluto dello scorso anno, ottenuto dalla Roma di Mourinho, l’Italia calcistica nell’attuale annata verrà rappresentata dalla Fiorentina.

Quest’ultima, potremmo di sicuro vederla giocare almeno nella fase successiva contro il Twente, con l’augurio che possa qualificarsi per la fase a gironi e andare avanti il più possibile. Infatti, gli olandesi – prossimi avversari dei viola – provengono da un successo poco probante, ottenuto nella doppia sfida ai danni dei serbi del Cukaricki. Molteplici i match che si sono disputati lo scorso giovedì, valevoli per il precedente turno di qualificazione e oltre a quello appena menzionato, fra gli altri vi è stato anche il tanto discusso Levski Sofia-Hamrun Spartans.

In modo particolare, recente e forte oggetto di argomento, non tanto per l’andata bensì per il ritorno. Il primo incontro, è terminato con il risultato di 1-0 per il club bulgaro, mentre il secondo 1-4 ai calci di rigore per la società maltese, antecedente all‘1-2 andato conseguitosi durante i tempi regolamentari.

Dunque, se da una parte c’è felicità per una qualificazione ai play-off del tutto inaspettata, dall’altra non può mancare della delusione alternata a rabbia. Come si percepisce peraltro da un comunicato ufficiale diramato dal Levski, il quale chiede di rigiocare il terzo turno preliminare appena andato in scena, a causa di un supposto errore arbitrale che avrebbe influito nella loro eliminazione. Un ricorso che, come annuncia la squadra di Sofia, sarà esaminato nella giornata odierna dalla Commissione Controllo, Etica e Disciplinare della UEFA.

Articolo a cura di Alessio Giordano – SportPress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: