Serie A, Juventus-Sassuolo 3-0: Le Pagelle

Inizia l’incontro e già al primissimo minuto di gioco un’azione pericolosa dei padroni di casa con Alex Sandro che va giù in area a seguito di un contatto con Muldur, ma per l’arbitro non è rigore. Il difensore del Sassuolo ha la peggio nello scontro e dopo qualche minuto è costretto ad abbandonare il terreno di gioco. Nei primi 10/15 minuti del match è sicuramente la Juventus a tenere il pallino del gioco cercando ripetutamente il vantaggio. Al quarto d’ora però sono gli ospiti che iniziano a farsi in avanti e al 20’ vanno vicini al vantaggio con Defrel che non riesce ad uncinare un cross di Berardi a pochi passi da Perin che blocca il pallone. Al 26’ i bianconeri passano in vantaggio con Di Maria, al suo primo gol nel campionato italiano. Alex Sandro crossa in area cercando l’argentino che, al volo di sinistro, con un tiro sporco, riesce a beffare Consigli: 1-0. Al 29’ Juve vicina al raddoppio con Vlahovic che spedisce di poco a lato. Al 30’ ci prova il Sassuolo con un bolide di Ayhan dai 25 metri, Perin si fa trovare pronto e respinge in tuffo. Al 41’ calcio di rigore per la Juve: Vlahovic duella con Ferrari in area che, cadendo, ostacola lo Juventino che va giù in area e guadagna la punizione dagli 11 metri. Il numero 9 bianconero non sbaglia dal dischetto: 2-0. Sono 4 i minuti di recupero concessi dall’arbitro, i quali, trascorsi, mandano a riposo le due formazioni con gli uomini di Allegri avanti di due gol nel punteggio.

La ripresa parte ancora con la Juve che spinge sull’acceleratore ed al 50’ ancora Di Maria va vicino al gol ma la palla termina a pochi centimetri dal palo. Pochi secondi più tardi ancora l’argentino protagonista, serve un assist al centro dell’area a Vlahovic che fredda di nuovo Consigli: 3-0. Al 66’ tifosi bianconeri con il fiato sospeso a causa di un infortunio proprio di Di Maria, costretto ad abbandonare il campo. Al 70’ cooling break con le due squadre che in campo provano a contrastarsi su tutti i fronti, sempre con i bianconeri però a gestire una gara che sembra ormai indirizzata in un’unica direzione. Al 74’ gli uomini di Dionisi provano ad accorciare le distanze con Pinamonti lanciato a rete, che però trova un attentissimo Perin che respinge di piede l’insidioso tiro dell’attaccante neroverde. Nei minuti finali è il Sassuolo a gestire il gioco, provando a trovare soluzioni tattiche per farsi un varco tra le fila bianconere che però, a loro volta, non concedono nulla agli avversari. All’87’ Vlahovic sfiora la tripletta in contropiede, ma l’intervento di Ayhan a deviare in angolo gliela nega. Sono 4 anche nel secondo tempo i minuti di recupero, interrotti soltanto dal triplice fischio del direttore di gara a sancire la vittoria dei padroni di casa per tre reti a zero.

LE PAGELLE

JUVENTUS (4-4-1-1): Perin 6,5; Danilo 6,5, Bonucci 6, Bremer 6,5, Alex Sandro 6,5 (dal 61’ De Sciglio 6); Cuadrado 6 (dal 61’ Kostic 6), Zakaria 6, Locatelli 6 (dal 76’ Rovella sv), McKennie 6 (dal 76’ Soulè sv); Di Maria 7,5 (dal 66’ Miretti 6); Vlahovic 7,5. All.: Allegri 6,5.

SASSUOLO (4-3-3): Consigli 6,5; Muldur sv (dal 7’ Toljan 5,5), Ayhan 4,5, Ferrari 5, Rogerio 5; Frattesi 6 (dall’81’ Ceide sv), Matheus Henrique 6, Thorstvedt 5,5 (dall’81’ Harroui sv); Berardi 6, Defrel 5,5 (dal 46’ Raspadori 5,5), Kyriakopoulos 5,5 (dal 59’ Pinamonti 6). All.: Dionisi 6.

Foto in copertina da Web – Articolo a cura di Roberto Viarengo – SportPress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: