Premier League, vicino l’accordo per i fondi ‘paracadute’

Una riduzione dei cosiddetti pagamenti ‘paracadute’, i fondi stanziati per le squadre retrocesse dalle ‘grandi leghe’ per limitare l’impatto finanziario della retrocessione, è prevista in ‘A New Deal For Football’, discusso nella riunione dei 20 Club di Premier League.

I club di Premier League sono vicini al raggiungimento di un accordo sul nuovo sistema di allocazione delle risorse nelle serie inferiori e su una riforma fondamentale del cosiddetto “paracadute”.

L’obiettivo principale del nuovo sistema sarà quello di destinare fondi ai club del campionato (ovvero la seconda divisione del calcio inglese), su una scala basata sulla loro posizione in classifica, in modo simile ai pagamenti in Premier League, mentre ci sarà anche un nuovo sistema di controllo dei costi per evitare spese eccessive.

I pagamenti del “paracadute” rimarranno, ma saranno notevolmente ridotti dai 44 milioni di sterline per i club retrocessi nella prima stagione dopo la retrocessione.

Altre innovazioni nell’ambito di questo “New Deal” saranno la fornitura di sovvenzioni infrastrutturali ai club del campionato per prevenire un aumento della spesa per i trasferimenti e gli stipendi dei giocatori, poiché ci sono preoccupazioni tra i club della Premier League che così tanti club del campionato stiano spendendo oltre le loro capacità.

Alta tecnologia

Nel frattempo, la dirigenza del Manchester City selezionerà i propri tifosi che indosseranno sciarpe hi-tech nella nuova stagione, guardando la loro squadra del cuore.

La classica sciarpa da calcio riceve un aggiornamento, con un sensore biometrico integrato nel tessuto per tracciare i dati emotivi, fisiologici e di movimento.

Utilizzando un sensore Bio EmotiBit, “The Connected Scarf” catturerà i segnali biologici del corpo durante una partita, registrando anche una serie di parametri fisiologici tra cui frequenza cardiaca, temperatura corporea e risposte emotive, offrendo approfondimenti su come si sentono i fan in momenti diversi.

“Nel nostro lavoro con il City negli ultimi anni, siamo stati costantemente alla ricerca di modi per connettere di più i fan con lo sport che amano, a un altro livello”, ha affermato Ashley Maroussak, Global Sports Marketing Manager di Cisco, che ha contribuito a sviluppare il prodotto . .

“Questa sciarpa ci aiuterà a capire e misurare meglio gli alti e bassi del tifoso di calcio e come il gioco colpisce i fan non solo emotivamente, ma anche fisicamente”, ha aggiunto.

La sciarpa non sarà ancora immediatamente disponibile per tutti i tifosi, in quanto solo un numero selezionato sarà distribuito ai tifosi del City e anche a quelli del City FC New York, negli Stati Uniti.

“E’ un’idea brillante e crea un rapporto speciale per noi con i tifosi”, ha detto il difensore del City Homeric Laporte.

Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali
Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation
Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball.com, Mundo Deportivo, Sportpress24.com
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: